La metamorfosi dei nuovi T-Red:
in centro saranno anche autovelox

Lunedì 26 Settembre 2016 di ​ Nicoletta Cozza
31
PADOVA - La loro presenza lungo le tangenziali sta dando i risultati auspicati: zero incidenti mortali da quando sono in funzione. Ma per ridurre ulteriormente il numero dei sinistri con feriti e anche con vittime, provocati dall’eccessiva velocità, serve un ulteriore incremento. Gli autovelox, infatti, e proprio con questa finalità, saranno installati anche in centro, dove capita quotidianamente di vedere sfrecciare alcuni veicoli ad andatura da autodromo. L’assessore Maurizio Saia in questi giorni è alle prese con le decisioni riguardanti la collocazione di 15 T-Red, dispositivi che hanno una duplice funzione: fotografare i mezzi che passano con il rosso, oppure, se impostati sulla "modalità" autovelox, immortalare chi transita senza rispettare i limiti. Per la verità le apparecchiature potrebbero essere tarate per garantire contemporaneamente entrambe le opzioni, ma serve un’omologazione del ministero che ancora non è arrivata e quindi possono essere impiegati alternativamente in un modo, o nell’altro...
 
Ultimo aggiornamento: 27 Settembre, 10:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA