Scavalcano la recinzione e svaligiano una casa: arrestati due ventenni stranieri

Venerdì 10 Luglio 2020
FURTO I due arrestati erano stati visti da un vicino scavalcare la rete di cinta

PADOVA - Due giovani complici, un romeno ventunenne e un giovane della Guinea di 22 anni sono finiti nei guai per un furto in appartamento. Sono stati fermati dalla Squadra Mobile dopo un appostamento. L'allarme era stata dato via radio dopo che un vicino di via Veronese nel quartiere di Santa Rita, aveva segnalato la presenza di due giovani che stavano scavalcando la recinzione di un vicino complesso abitativo.

La Polizia, raggiunto velocemente il luogo indicato, si è subito appostata finché non sono sbucati i due giovani in fuga, che scavalcavano la recinzione dell'edificio. Il romeno si era calato dalla finestra del primo piano e aveva con sé vari strumenti musicali, mentre il secondo è stato bloccato poco dopo in sella a una bici da donna con passeggino posteriore, risultata anch'essa rubata, mentre cercava di allontanarsi. I due, identificati per Laurentiu Raicu Iulian, ventunenne romeno, e Mamadou Bah, 22enne gineiano, titolare di un permesso di soggiorno, sono quindi finiti in manette.