Suor Rita al traguardo dei 108 anni, è la più longeva d'Italia: vita da film, ha superato 2 Guerre mondiali e tre pandemie

Giovedì 25 Novembre 2021 di Michelangelo Cecchetto
Suor Rita, festa per i suoi 108 anni

GALLIERA - Ha espresso il desiderio di ricevere gli auguri di Papa Francesco. Lo ha fatto ieri, mercoledì 24 novembre, giorno in cui ha festeggiato 108 anni. Certamente una delle persone più anziane in Italia, mentre tra le religiose italiane è la più anziana. E' lucidissima Suor Rita, all'anagrafe Aderita Guidolin. Grande festa ieri per lei, ospite dell'Istituto Suore Francescane Elisabettine Casa don Luigi Maran di Villafranca Padova, da parte delle consorelle, dei numerosi nipoti tra i quali una consorella che ha preso i voti anche lei seguendo il suo esempio, e del sindaco della sua cittadina d'origine, Galliera Veneta, Italo Perfetti. Una vita quella di Suor Rita, che potrebbe diventare un libro ed anche un film.

I VOTI

A 21 anni ha preso i voti - ha festeggiato 87 anni di vita consacrata, altro record - Molto religiosa e devota, con l'aiuto della preghiera scandisce le sue giornate. Ha viaggiato molto. Da giovane eccola in Libia, in moltissime comunità religiose dell'allora colonia italiana, occupandosi, soprattutto dei bambini e delle persone fragili. Ha sempre seguito una dieta rigorosissima fatta di pasti leggeri accompagnati da un bicchiere di vino, mai una sigaretta in bocca. Ha visto l'orrore di due Guerre Mondiali, la crisi del dopoguerra ed il successivo boom economico degli anni 60, altri momenti di splendore arrivando ai giorni nostri, vedendo l'Italia da monarchia a repubblica. Particolare oggi non trascurabile, ha affrontato tre epidemie: Spagnola (1918-1920), Sars (2004) e l'attuale del Covid-19. Recentemente si è vaccinata per la terza volta.

IL SINDACO

Con me oggi anche tutta Galliera Veneta che rappresento, vuole ricordare e festeggiare un compleanno davvero speciale - ha detto il sindaco Italo Perfetti - Originaria del nostro paese, molti anni fa scelse di prendere i voti e lasciò la contrada del Maglio dove viveva, per abbracciare la vita religiosa e dedicare la sua vita al servizio del prossimo. Ha condotto un'esistenza umile, semplice ed operosa al servizio della comunità religiosa e sociale anche all'estero, è stata un esempio di generosità per le generazioni future. A testimonianza dell'apprezzamento per la sua vita dedicata agli altri ho desiderato porgergli gli auguri personalmente offrendole un mazzo di fiori da parte di tutta la comunità Siamo orgogliosi di Suor Rita. Auguri anche dall'associazione Giustitalia che si occupa anche della vaccinazione anti Covid-19 degli anziani e dei soggetti fragili, e della quale Suor Rita è socia onoraria. Si spera ora che il desiderio della 108enne si possa avverare. 

Ultimo aggiornamento: 26 Novembre, 10:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA