«Forza Daniele, vinci per noi». I compagni a sorpresa sotto la finestra dell'ospedale

Lunedì 25 Aprile 2022 di Lorena Levorato
Forza Daniele, compagni di squadra davanti all'ospedale

CADONEGHE - Sorpresa per l'amico ricoverato in ospedale: i compagni di squadra di Daniele si sono dati appuntamento davanti all'ospedale pediatrico di Padova per un saluto improvvisato. Forza Daniele! Vinci per noi. Questo lo striscione che gli amici dell'Unione Cadoneghe hanno srotolato, ieri mattina, davanti alle finestre del reparto dove dal 28 marzo scorso Daniele, 15 anni, si trova ricoverato dopo aver scoperto il linfoma di Burkitt. Gli amici hanno portato anche la coppa della recente Promozione. A organizzare la sorpresa sono stati i dirigenti e giocatori, insieme alla complicità della caposala e di un'operatrice sanitaria.

«Daniele si è commosso tantissimo - dice la mamma Giovanna Ceccato -. Siamo riusciti a fargli la sorpresa senza che lui scoprisse nulla. Abbiamo la fortuna in questa difficile situazione, di avere attorno infermieri, medici, operatori bravissimi e disponibili».

Da quasi un mese Daniele, che frequenta il Newton di Camposampiero, ha intrapreso la sua battaglia contro la malattia, una rara forma di linfoma non-Hodgkin, ossia un tumore maligno che colpisce gli organi del sistema linfatico, scoperta a metà marzo dopo alcuni giorni di dolori allo stomaco e di malessere generale.
«Alla fine ci siamo rivolti all'ospedale di Padova dove  è stato sottoposto ad una serie di esami. È stato ricoverato in chirurgia pediatrica ed è stato operato - racconta la mamma -. Daniele è determinato e coraggioso, una roccia, come dicono i medici del reparto. E ci sta sorprendendo per la forza che sta dimostrando in queste settimane. A causa di un'infezione, hanno dovuto far slittare la chemioterapia ai prossimi giorni, finché non sparisce del tutto. Riesce a fare qualche ora di lezione grazie agli insegnanti presenti in reparto, e anche sedute di fisioterapia. Siamo davvero orgogliosi di lui».
Daniele e la sua famiglia sono originari di Cadoneghe, ma di recente si sono trasferiti a Sant'Andrea di Campodarsego.

Ultimo aggiornamento: 09:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci