Traffico di eroina, arrestati dalla polizia quattro albanesi e kossovari

PER APPROFONDIRE: albanesi, droga, kossovari, padova, spaccio
Traffico di eroina, arrestati dalla polizia quattro albanesi e kossovari
PADOVA - È stata realizzata dalla Polizia di Padova un’importante operazione di contrasto al narcotraffico di eroina e di repressione del fenomeno di spaccio di sostanze stupefacenti in città. La Squadra Mobile di Padova ha arrestato in zona Mortise quattro narcotrafficanti, albanesi e kossovari, sorpresi durante la consegna dello stupefacente arrivato dalla Lombardia.
Il blitz è scattato dopo un’intera giornata di servizi di pedinamento ed osservazione ed ha permesso di sorprendere il gruppo, fermo in un parcheggio con le automobili accostate, intento allo scambio di droga. Su disposizione del sostituto procuratore Emma Ferrero gli arrestati sono stati portati presso la locale casa circondariale.
Gli arrestati sono: HAXHIAJ ERALD, GJINI LEONARD, RACI RAMIZ, QERIQI BURIM.


Nel corso di un ulteriore servizio antidroga in zona Arcella è stato arrestato un pusher albanese, M.X., classe 1961, che nascondeva in garage 85 grammi di cocaina. Lo straniero spacciava in centro, soprattutto a giovani clienti.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 17 Febbraio 2017, 10:20






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Traffico di eroina, arrestati dalla polizia quattro albanesi e kossovari
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 16 commenti presenti
2017-02-18 17:15:15
Dopo tutto c'è molta richiesta in quelle zone....mah....ciao enrico.
2017-02-18 00:36:32
Chissà perchè sono sempre le risorse del PD a finire in trappola.....
2017-02-17 17:37:24
Evitiamo l'ipocrisia della facile soluzione del problema pensando che, eliminando i pusher,si risolva in toto il problema droga. I consumatori di sostanze ''pesanti'' non sono solo giovinastri, magari con capelli lunghi e tatuaggi. Sono, in particolar modo, per quanto riguarda eroina e cocaina, signori benestanti; professinisti o riccastri che lo fanno per sentirsi ''in'' e magari anche darsi un tono. Sono costoro quelli che alimentano il mercato degli stupefacenti; milioni di euro che finoscono poi per alimentare mercati assolutamente legali e che hanno il compito di riciclare i soldi proventi dal narcotraffico. Quelli che provengono dall'estero sono solo manovalanza di personaggi nostrani che hanno lasciato libero il settore spaccio dedicandosi al sistema finanziario che gestisce il tutto. Questa è la realtà dei fatti; fare i duri e gli sceriffi, credendo che additando nell'immigrazione il male del mondo si risolva il tutto, è solo un comportamento ipocrita che, oltre a non risolvere i problemi, crea odio e rancori che alimentano i problemi stessi ed avvelenano la società. Cominciamo a ragionare con la testa e lasciamo in secondo piano la pancia.
2017-02-17 16:28:03
Carcere duro e farsi pagare le spese di mantenimento dai loro relativi paesi
2017-02-17 12:40:16
Clinton , Blair , ed i nostri governanti del tempo hanno fatto di tutto x consegnare il Kosovo,''che non dimentichiamo era SERBO'' agli Albanesi, questi sono i risultati !!