Giovedì 14 Marzo 2019, 19:32

Don Cavazzana torna sull'altare per l'addio all'amico Babetto

Don Roberto Cavazzana, primo da sinistra

di Eugenio Garzotto

MONTEGROTTO - Prima uscita pubblica, dopo il perdono del vescovo di Padova Claudio Cipolla, per don Roberto Cavazzana, l’ex parroco della frazione di Carbonara di Rovolon finito all’attenzione delle cronache per la vicenda dei festini a luci rosse che aveva travolto don Andrea Contin. L’occasione è stata rappresentata dal funerale dell’imprenditore Luciano Babetto, il “re delle celle frigorifere” e fondatore della Criosbanc di Torreglia e della Criocabin di Teolo, spirato lunedì al termine di una lunga malattia. Il rito funebre si è svolto ieri mattina nel Duomo di Montegrotto, città natìa di Babetto. Mancava poco più di una ventina di minuti all’inizio della funzione religiosa, fissata per le 10,30, quando don Roberto ha fatto la sua comparsa sul sagrato della chiesa.

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Don Cavazzana torna sull'altare per l'addio all'amico Babetto
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 16 commenti presenti
2019-03-15 20:14:00
FesTini , OrGie , PoSSo Capire X uN aTTimo Che anche uN PRETE si iNNamori...., una SLiTTaTa... Va Beh... Si Puo' anche Perdonare Ma QUi' _E_ IMPERDONABiLE...iL CipoLLa HA Preso uN GRANCHiO _
2019-03-15 19:12:25
A qualche Borgia, di tanto in tanto, capita a tutte le persone di partecipare anche se "sei consacrato". L'importante che non ti sposi e ti crei una famiglia normale. In questo caso sei immediatamente ed irrevocabilmente spretato!
2019-03-15 19:12:15
un prete che ne ha combinate aglio ,perdonato da un vescovo che si chiama Cipolla.
2019-03-15 18:40:47
Ma chi caspita e' sto cavezzana?
2019-03-15 17:40:36
Un uomo senza dignità