Vita nel lusso, ma è un'impiegata: la Procura ora vuol vederci chiaro

Vita nel lusso, ma è un'impiegata: la Procura ora vuol vederci chiaro

di Luca Ingegneri

PADOVA - Chiusa a tempo di record l’inchiesta su Sara Andretta, l’impiegata originaria di Cittadella, residente nel trevigiano, accusata di aver estorto ventimila euro ad un imprenditore, anch’egli cittadellese, per non rivelare la loro relazione alla moglie della vittima. Il pubblico ministero Sergio Dini sollecita il processo con giudizio immediato. Nel frattempo i carabinieri stanno compiendo ulteriori accertamenti sulla 41enne bionda, alta e con occhi azzurri.

La Procura vuole capire come potesse sostenere un tenore di vita così elevato con uno stipendio da impiegata. C’è il sospetto che in passato altri uomini possano aver comprato il silenzio della donna a suon di banconote...
 
 

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 5 Giugno 2018, 06:30






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Vita nel lusso, ma è un'impiegata: la Procura ora vuol vederci chiaro
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 51 commenti presenti
2018-06-06 19:05:57
Se li e' guadagnati col sudore della fronte e di qualcosaltro. Non abbiamo dubbi
2018-06-06 18:47:22
Basta che questa indagine non duri 5 anni. Non credo che ci voglia molto a capire da dove vengano quei soldi
2018-06-06 11:50:31
La famosa barzelletta sul pelo di ( cavallo )
2018-06-06 10:29:13
Darla / averla : la dura legge del mercato! ah ah ah
2018-06-06 07:00:22
Abbiamo scoperto l' olgettina padana, sottoprodotto dell' era berlusconiana.