Sentiero ghiacciato ai Giardini dell'Arena per un Natale sui pattini

Sabato 3 Dicembre 2022 di Nicoletta Cozza
La pista di pattinaggio quest'anno ai Giardini dell'Arena

PADOVA - È lunga 180 metri e larga 3. Un circuito, all’interno del quale c’è il parco giochi per i bimbi, che rimarrà accessibile, con un personaggio travestito da elfo a vivacizzarlo e a intrattenere i piccoli frequentatori. È stata inaugurata ieri pomeriggio, infatti, con la suggestione dell’imbrunire e l’accensione delle luci scenografiche, la pista per il pattinaggio su ghiaccio allestita per il periodo natalizio ai Giardini dell’Arena, sul versante che si affaccia su via Porciglia. Rimarrà aperta tutti i giorni dalle 10 alle 20, con un prolungamento di orario fino alle 22 il venerdì, e a mezzanotte il sabato. In Italia ce ne sono solo due di questo tipo e l’altra è a Roma. L’evento è stato realizzato dal Comune in collaborazione con la ditta Lanza e i gestori dei Giardini. Una serpentina, che funziona come quelle dei motori dei frigoriferi, mantiene costante lo strato ghiacciato e accanto al circuito è possibile noleggiare i pattini in uno chalet di legno. 


I COMMENTI

«Si tratta - ha osservato Antonio Bressa, assessore al Commercio che ieri ha presenziato al taglio del nastro - della vera novità di questa edizione del Natale a Padova, perchè torna dopo diversi anni una pista per il pattinaggio su ghiaccio, in un luogo straordinario come i Giardini dell’Arena, che è diventato davvero unico, grazie all’illuminazione spettacolare che è stata installata. Il circuito dove ci si può cimentare con i pattini è aperto ai bambini, ai giovani, alle famiglie, e a chiunque voglia assaporare questa attrazione natalizia in un contesto suggestivo, davanti alla Cappella degli Scrovegni». «Questo - ha proseguito - sarà un Natale all’insegna del risparmio energetico e della sostenibilità, ma comunque ricco di luci e colori, sperando che anticipi una partenza per l’anno prossimo positiva per tutti ».
«Abbiamo visto lo scorso anno a Roma come funzionava - ha aggiunto Corrado Carpentieri, uno dei coordinatori del progetto - dove la pista ha riscosso un grande successo e quindi abbiamo pensato di proporla a Padova. È un percorso, non il classico tragitto rettangolare, e porta la gente a girare in senso antiorario e a divertirsi un po’ di più provando la velocità. E il sito si addice in pieno a ospitarla, con l’area giochi che viene implementata dal circuito dedicato appunto agli amanti del pattinaggio. L’intera zona, poi, al calar della sera assume un aspetto magico grazie alla bellissima illuminazione curata dai gestori dei Giardini dell’Arena».
«L’operazione di rigenerazione che stiamo portando avanti - ha detto poi Aisha Ruggeri che si occupa della progettazione socio-culturale del sito - contiene diverse attività e basta fare un giro nel parco per ammirare per esempio le opere di land art, tra cui quella dedicata a Fina Buzzaccarini, un’importante figura femminile nella storia della città, che si trova proprio vicino alla pista di pattinaggio. Quest’ultima, pertanto, si inserisce all’interno di un quadro più ampio che è quello che noi riteniamo necessario per la riqualificazione di uno spazio: ci deve essere, a nostro avviso, una convergenza sia di attività sia performative che sportive, dedicate a tutta la cittadinanza. Dal 25 luglio 2019, giornata in cui ci ricordiamo bene che qui c’erano appena 30 persone, siamo arrivati a oggi che ne vediamo diverse migliaia che attraversano il parco: diciamo che le persone si sono riprese il Giardino dell’Arena, che gli appartiene, e noi siamo il mezzo che ha permesso di raggiungere l’obiettivo, anche portando attività come questa. L’illuminazione, che è davvero artigianale, in quanto curata “foglia per foglia” in due mesi di lavoro grazie all’impegno di Antonio Colella e Alessandro Desirò, rappresenta un momento di grande comunicazione con la gente che adesso passa e poi si ferma». 
 

 

Ultimo aggiornamento: 4 Dicembre, 10:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci