Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Piero Angela e il legame con il Veneto, addio al fondatore del Festival della scienza padovano

Sabato 13 Agosto 2022 di Silvia Moranduzzo
Piero Angela nell'Aula Magna del Bo a Padova nel 2009
2

PADOVA - Un'entrata indimenticabile. Accompagnato da Darth Vader sulle note della marcia imperiale di Star Wars, Piero Angela ha fatto il suo ingresso in Sala dei Giganti a Padova. Era il 2019 e si teneva il Cicap Fest, il festival della scienza e della curiosità fondato assieme a Massimo Polidoro. 

Piero Angela è morto oggi, 13 agosto, all'età di 93 anni. Uno scienziato, un divulgatore, un personaggio televisivo. Sempre composto, elegante, cortese. Mai si sottraeva alle domande dei cronisti e capitava di sentirlo rispondere, umilmente, «A questo non so rispondere». Il legame con il Veneto, e in particolar modo con Padova, è forte. Angela è il fondatore del Cicap nel 1989, Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sulle Pseudoscienzeassociazione di promozione sociale, scientifica ed educativa, che promuove un'indagine scientifica e critica nei confronti delle pseudoscienze, del paranormale, dei misteri e dell'insolito con l'obiettivo di diffondere la mentalità scientifica e lo spirito critico. Ed è a Padova che puntualmente da cinque anni si tiene il festival del Cicap che porta nella città del Santo scienziati, scrittori, esperti in un magma di conoscenza che ha pochi eguali.

Così lo saluta il sindaco di Padova, Sergio Giordani.

Il governatore Zaia

«Con la scomparsa di Piero Angela la televisione e il mondo della cultura perdono un grande divulgatore, capace di dare vita a quella che poi è diventata una vera e propria scuola documentaristica. Innamorato della scienza, lungimirante, ha saputo superare la rigida divisione tra sapere accademico e popolare, bypassando le accademie e entrando direttamente nelle case della gente, aprendo così a tutti l'accesso al sapere e introducendo un linguaggio approfondito, comprensibile e mai saccente. La sua sobrietà e la sua ironia, unite ad una signorilità d'animo lo renderanno per sempre un modello di conduzione e divulgazione» commenta  Luca Zaia.

Il Cicap

«È con commozione e dolore che apprendiamo della scomparsa di Piero Angela, giornalista e divulgatore scientifico, nostro fondatore e presidente onorario - è il messaggio del Cicap di Padova - La sua passione per la conoscenza - prosegue la nota dell'associazione - lo spirito critico, le capacità comunicative e umane sono solo alcune delle grandi qualità che hanno ispirato negli anni il lavoro del Cicap e, da oggi, rappresentano una grande eredità che continuerà a guidarci. Alla sua famiglia e quanti lo hanno conosciuto e amato vanno le nostre più sincere condoglianze».

L'immunologa Viola

Ultimo aggiornamento: 14 Agosto, 10:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci