Trasporto scolastico: ecco il piano con 234 nuove corse

Giovedì 21 Gennaio 2021 di Gabriele Pipia
Pronto il nuovo piano trasporti

PADOVA Il piano è già pronto. Ci sono 100 mezzi in più, 234 corse aggiuntive e tre elenchi dettagliati con tutti gli orari del nuovo servizio. Busitalia si è messa in moto, sta scaldando i motori e ora attende solo di poter partire. A meno che non intervengano nuove restrizioni o clamorose sentenze del Tar, tra dieci giorni è previsto il rientro in classe al 50% per gli studenti delle scuole superiori. L’altro ieri si è tenuta una riunione tecnica con il Dipartimento di Prevenzione della Regione a cui hanno partecipato tutti i dirigenti scolastici e i referenti Covid, mentre martedì tutti i presidi padovani si collegheranno con lo staff dell’Ulss 6 Euganea guidato dalla dottoressa Ivana Simoncello per ricevere le ultime indicazioni. Dai trasporti ai tamponi, dalle quarantene obbligatorie ai certificati per rientrare. In vista del primo febbraio i temi caldi sono tantissimi. 

TABELLE con le NUOVE CORSE

Scarica il PDF della tabella 1

Scarica il PDF della tabella 2 (corse del sabato) 

Scarica il PDF della tabella 3

 

In provincia di Padova ci sono 38.337 studenti delle scuole superiori suddivisi in 33 istituti. Il 23 dicembre il ministro Speranza aveva annunciato un ritorno in classe a partire dal 7 gennaio per il 50% degli studenti con una capienza dei mezzi pubblici ridotta del 50% per evitare l’effetto-sardine. Il prefetto Franceschelli aveva lavorato così ad un piano che garantisse un trasporto in sicurezza per circa 20 mila studenti pendolari. La successiva ordinanza di Zaia ha però imposto la didattica a distanza per tutto il mese di gennaio. Ora quel piano può nuovamente uscire dal cassetto. 
La nuova organizzazione del trasporto pubblico, reso possibile dall’accordo tra Busitalia e alcune ditte di trasporto private, si basa su tre lunghi elenchi. Il primo si riferisce alle corse extraurbane dal lunedì al venerdì: la prima alle 5.05, l’ultima alle 20.05. Le corse aggiuntive messe in campo sono 133 e collegano l’autostazione di Padova di via della Pace con tutte le zone della provincia ma anche con Rovigo e Noventa Vicentina. Previste ovviamente anche diverse tratte tra i Comuni della provincia: da Due Carrare a Monselice e da Bagnoli ad Abano, giusto per dare l’idea. Per la giornata del sabato invece il servizio extraurbano prevede 50 corse integrative. Per l’area urbana di Padova ci saranno invece per ogni giorno scolastico 51 corse aggiuntive. Sono previsti anche 40 steward di Busitalia per evitare assembramenti alle fermate. Il piano completo delle corse, appena definito dall’azienda di Trasporti, è pubblicato sul sito Gazzettino.it. 

LA DIDATTICA
Ogni istituto ha stabilito la propria organizzazione basata sulla necessità di garantire la presenza in classe del 50% degli studenti. Quasi tutti si stanno orientando per una turnazione tra le varie classi. Se oggi restano a casa le prime, domani toccherà alle seconde: questo è il concetto. La riunione dell’altro ieri è servita ad approfondire il nuovo protocollo regionale che prevede che tutta la classe vada in quarantena nel caso di alunno positivo. 
«Prima bisognava contattare ogni volta il servizio sanitario e attendere indicazioni - spiega il provveditore Roberto Natale - Questo nuovo protocollo invece semplifica le procedure e definisce le chiare responsabilità delle scuole. Si è fatto tesoro dell’esperienza degli ultimi mesi e non ci saranno più zone grigie di incertezza. La riunione di martedì pomeriggio con il Dipartimento di Prevenzione dell’Ulss servirà ad avere nuove precise indicazione sulla gestione dei casi di contagio». 
 

Ultimo aggiornamento: 22 Gennaio, 08:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA