Giovedì 24 Ottobre 2019, 19:17

«Mi manca il lavoro, il contatto con la gente»: pensionato torna in negozio a 74 anni

PER APPROFONDIRE: cittadella, pensione, roberto tosetto
Roberto Tosetto

di Michelangelo Cecchetto

CITTADELLA - Domani puntuale poco prima delle 8, riaprirà porta e cancello del suo negozio di Cittadella in Borgo Bassano. Gesto che aveva fatto per l’ultima volta quattro anni fa e pensava certamente di non rifare più dopo quarant’anni dedicati al lavoro, quello di macellaio al minuto. Meritato, meritatissimo riposo, per godersi la vita nella massima tranquillità assieme a moglie, figlie e nipoti. Il pensiero di tanti lavoratori oggi, è quello di riuscire ad arrivare alla pensione. Ma, casi strani della vita, a lui che al congedo lavorativo è arrivato, il dolce far niente sta stretto, strettissimo. E così eccolo ritornare dietro al bancone, per la gioia di clienti ed amici. Protagonista è il cittadellese Roberto Tosetto di 74 anni. «Già dopo un anno dalla pensione mi mancava il mio lavoro - racconta - Mi hanno detto che era una cosa naturale, ma per me no. Mese dopo mese aumentava la nostalgia ed l’aspetto maggiore era quello di non avere più il contatto con le persone....

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Mi manca il lavoro, il contatto con la gente»: pensionato torna in negozio a 74 anni
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 11 commenti presenti
2019-10-26 19:49:25
sono stati proprio questi personaggi a portare i governi ad allungare i tempi per andare in pensione !!! scusa ma un patronato per andare a giocare a carte o bocce o altro in zona non c'è
2019-10-25 23:36:52
Poi gli diranno che deve farsi il pos e regalare soldi alle banche e ritorna sui suoi passi.
2019-10-25 19:44:57
nell'epoca dei social gli unici contatti con le altre persone sono per vendere o comprare questo dovrebbe far riflettere.
2019-10-25 18:18:57
Un bel chisse ne frega non si toglie a nessuno.
2019-10-25 14:11:33
copppertone una ne dice e mille ne pensa