Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Largo Europa, tra un mese nasce il grande parcheggio da 308 posti

L'assessore Ragona: «Il cantiere avanza senza intoppi, la gestione sarà affidata ad Aps Holding Spa»

Giovedì 18 Agosto 2022 di Nicoletta Cozza
Il maxi parcheggio

PADOVA - Fra un mese i cantieri chiuderanno e l'unificazione sarà completata. Con il risultato che gli utenti potranno utilizzare una sola grande struttura nel cuore del centro storico. Sono in dirittura d'arrivo, infatti i lavori per realizzare il grande parcheggio interrato con 308 stalli complessivi, in quanto diventeranno un tutt'uno le autorimesse Conciapelli da 82 posti per piano per un totale di 164, sottostante a Piazzetta Sartori e con accesso da Riviera Mugnai, e Contarinecon 144 rettangoli per i veicoli, ubicata in via Matteotti, che al termine dell'intervento diventerà l'unico accesso. Il progetto, che consiste principalmente nell'abbattimento di una parete interna, dunque, sta per essere concluso e quindi a regime saranno a disposizione 226 spazi per il posteggio a rotazione, e 82, o forse più, riservati a chi sottoscrive un abbonamento, per esempio coloro che abitano nella zona di Largo Europa e non dispongono di un garage. L'operazione, tra l'altro, è propedeutica alla realizzazione del progetto che prevede l'eliminazione definitiva del park di Piazza Insurrezione, per trasformare il sito in area pedonale, in continuità con l'attuale ZTL. In queste settimane, pertanto, nell'autorimessa underground verranno installati i sensori che segnalano la presenza delle macchine e i dispositivi anti incendio, e saranno montate pure le telecamere per la videosorveglianza, che rimarranno accese giorno e notte.

Il progetto

Ad annunciare l'imminente apertura del maxi parcheggio è stato l'assessore Andrea Ragona. «Il cantiere sta andando avanti senza intoppi - ha osservato l'assessore alla Mobilità - e quindi ci vorranno ancora una trentina di giorni per portare a compimento i lavori che ci permetteranno di mettere a disposizione degli utenti una grande autorimessa pubblica in un posto strategico come Largo Europa, la cui gestione sarà affidata ad Aps Holding Spa. Prima una delle due strutture era pubblica, cioè la Conciapelli, mentre l'altra, quella con accesso da via Matteotti era gestita dai privati. Adesso, invece, unendole, avremo un unico garage, ottimizzando di fatto l'offerta per la sosta in centro».

«La gestione di Aps, che è una società pubblica - ha aggiunto - è finalizzata a fare interventi di miglioramento riguardanti la viabilità, come ad esempio quelli lungo la linea tramviaria: in pratica con i proventi della sosta si potranno migliorare altri servizi, tra cui il car sharing».
«L'unificazione dei due parcheggi, comunque, - ha confermato Ragona - rappresenta un passaggio chiave di un risiko più complesso che, nelle intenzioni di Palazzo Moroni, coinvolgerà pure piazza Insurrezione, destinata a essere liberata dalle macchine».

I costi

Per il momento le tariffe rimarranno invariate, cioè 5 euro l'ora per le prime tre, e un euro ogni sessanta minuti successivamente, mentre una volta terminati i lavori potrebbe esserci una revisione dei costi a carico degli utenti. «Attualmente - ha detto ancora l'assessore - risulta privilegiato chi opta per una sosta lunga, ma poi pensiamo di fare in modo di adeguare i costi a quelli degli altri parcheggi disponibili all'interno della Zona a Traffico Limitato. Importante, comunque, è che tra un mese, a fronte dello stesso numero di stalli, si possa offrire un servizio maggiore ai privati che d'ora in poi avranno a disposizione pure i posti prima occupati solo dai residenti che non possiedono il garage: questi ultimi, comunque, avranno sempre l'opzione di sottoscrivere un abbonamento».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci