Giovedì 4 Aprile 2019, 19:30

«Aggredita sul bus dal nigeriano: urlavo, tutti vedevano nessuno aiutava»

PER APPROFONDIRE: padova, pullman, violenza
«Aggredita sul bus dal nigeriano: urlavo, nessuno si è mosso»

di Marco Aldighieri

PADOVA - Un anno di condanna, con la sospensione della pena, per tentata violenza sessuale ai danni di una studentessa di 18 anni. È questa la pena inflitta ieri dai giudici del Tribunale collegiale al profugo nigeriano di 24 anni Joseph Adagbonyin all’epoca dei fatti, era il gennaio del 2017, ospite del centro di accoglienza di Bagnoli di Sopra. Il pubblico ministero Roberto Piccione, titolare delle indagini, aveva chiesto un anno e sei mesi di carcere. È stata scioccante la testimonianza in aula della vittima: «Mi ha aggredita all’interno della corriera e nessuno dei passeggeri è intervenuto per aiutarmi». Era la mattina del 16 gennaio di due anni fa e il profugo, insieme ad altri passeggeri quasi tutti studenti, si trovava a bordo della corriera di Busitalia che effettua il tragitto da Padova ad Anguillara Veneta. Tra i viaggiatori c’era anche una studentessa padovana di 18 anni. Sembrava una corsa come
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Aggredita sul bus dal nigeriano: urlavo, tutti vedevano nessuno aiutava»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 100 commenti presenti
2019-04-10 08:05:36
mia cara ragazza cosa dovevano fare? difenderti per poi passare dei guai per "danni collaterali"? Certi soggetti sanno quello che fanno e come passarla impuniti ( o quasi). L'unica cosa che puoi fare è chiamare le forze dell'ordine sperando arrivino in tempo, per il resto sei obbligato a rimanere con le mani in tasca...cosi' va oggi
2019-04-08 08:03:52
UBoot finalmente Lei conferma che la lega in 35 anni non ha fatto nulla. Grazie questa è una notiziona da prime pagine sui giornali di tutta Italia. Scusi am una domanda gliela devo porre, perché vota simili inetti? Anzi no, vi porta verso la decrescita felice e il fallimento, forse è questo il motivo?
2019-04-08 08:00:18
C'era una volta un populista che gridava: c'è l'ho duro, e i creduloni applaudivano fino a spellarsi le mani. Alla sua destra tutto felice c'era uno con la felpa dei centri sociali. Chissà che fine hanno fatto simili duristi e la loro moltitudine di claque? Povera Italia
2019-04-08 07:53:20
Da dei leoni legaioli mi sarei aspettato ben altro. Ora ricordo: armiamoci, partite e ritorneremo vincitori; dopo un selfie a beneficio dei creduloni naturalmente. Mi raccomando giratevi sempre dall'altra parte, che patrioti!
2019-04-06 14:41:15
Come vedi shopuser, siamo in pochi che agiscono nel reale e non solo sulla tastiera. Questo € un paese di quqaquaraqua. Vedi chi ti invita a chiedere medaglie o chi non ha vergogna di affermare, quasi con orgoglio, di guardare altrove.