Mercoledì 19 Giugno 2019, 10:29

Richiedente asilo iscritto all'anagrafe: il segnale mandato da Giordani

PER APPROFONDIRE: anagrafe, padova, richiedente asilo
Richiedente asilo iscritto all'anagrafe: il segnale mandato da Giordani

di Alberto Rodighiero

PADOVA - La giunta comunale di Padova sfida Matteo Salvini e iscrive all'anagrafe un richiedente asilo. La Lega, però, non ci sta e va all'attacco: «Evidentemente il messaggio che è arrivato dalle Europee è rimasto inascoltato, ora ne paghino le conseguenze». Destinatari dell'avvertimento sono gli esponenti del centrosinistra, guidati dal sindaco Sergio Giordani, che governano il municipio. A Padova, dunque, nonostante il decreto Sicurezza ne faccia esplicito divieto, il sindaco Giordani ha deciso di mandare un segnale destinato a fare molto rumore. La città del Santo, infatti, è il primo capoluogo di provincia del Veneto a emulare il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, che aveva firmato di suo pugno l'iscrizione anagrafica di alcuni migranti. Una sfida, quella di Giordani, che viene fatta
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Richiedente asilo iscritto all'anagrafe: il segnale mandato da Giordani
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2019-06-20 05:24:48
Nel letamaio che é padova, uno in piu' o uno in meno fa poca differenza
2019-06-19 17:40:40
Sig 5ivano5 sono di Padova la posso ospitare per controllare di persona come sono le cose, le propongo anche una passeggiata alle 23 in zona stazione e zone limitrofe (da solo) poi giudichi lei! E con cognizione di causa risponderà. Cordiali saluti
2019-06-19 14:56:31
perchè adesso il bravo sindaco non si porta a casa il migrante, visto che sicuramente non ha una casa? è facile appiopparlo alla comunità, bisogna anche pensare a come si mantiene, dove vive, cosa fa, ...ecc. Caro sindaco la politica migratoria non si fa con le iscrizioni anagrafiche, d'latronde quel bel tomo della resdienza se ne fregherà e sarà uno dei prossimi irreperbili, con aggravio di lavoro per gli uffici e polizia comunali per la sua cancellazione dall'anagrafe...
2019-06-19 11:41:26
non sono di Padova ma penso che i padovani siano fortunati ad avere un sindaco come Giordani. Anche se il precedente sindaco era talmente "povero" che era facile cambiare in meglio.
2019-06-19 11:23:17
Cosa aspettarsi da chi deve gestire una città dove i centri sociali la fanno da padrone e dove per anni hanno creato e sostenuto quel bel quartiere che era via Anelli. Provocatori. Per poi si lamentarsi,, piangere e accusare, interrogazioni parlamentari e discesa in piazza dei “signorsì” a contestare a vanvera se tale comportamento venisse fatto dalla controparte.