Parcheggi, scatta la rivoluzione: a Padova sbarcano i tedeschi

PER APPROFONDIRE: aps, padova, parcheggi
Il parcheggio di piazzale Boschetti

di Mauro Giacon

PADOVA - Il braccio di ferro sui parcheggi è finito. Aps holding in Consiglio di Stato ha vinto la "guerra" contro Cityware engineering gli attuali gestori che si opponevano ai criteri adottati per il nuovo bando emanato nel novembre del 2016. Dopo un primo pronunciamento del Tar nell’aprile scorso, favorevole ai ricorrenti, il 19 dicembre scorso il Consiglio di Stato ha riformato la sentenza, accogliendo l’appello di Aps holding. Risultato, convalidato il bando da 1,5 milioni per il sistema di gestione degli accessi ai parcheggi in struttura gestiti da Aps (Boschetti, piazza Insurrezione, Centralpark di via Annibale da Bassano, Tommaseo, park nord Fiera). Il cda non ha perso tempo. Formata la commissione di gara l’aggiudicazione è andata ai tedeschi di Scheidt&Bachmann che garantiranno il servizio per cinque anni. «Ma questo è solamente il primo tassello della rivoluzione all’interno del progetto globale della sosta che abbiamo in mente» dice Riccardo Bentsik, consigliere e amministratore delegato di Aps holding.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 2 Gennaio 2018, 06:30






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Parcheggi, scatta la rivoluzione: a Padova sbarcano i tedeschi
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2018-01-03 14:41:50
In questi bandi europei, a partecipazione internazionale e' prevista una clausola sulla tutela dei clienti dai parcheggiatori abusivi che non solo aumentano il costo della sosta ma spesso molestano e minacciano i clienti, specie le donne ? Dovrebbe esserci un minimo di vigilanza che impedisca a questi soggetti di "lavorare" e li allontani. Oppure si prendono solo i soldi degli automobilisti sfruttando del suolo pubblico ?
2018-01-03 07:10:16
Sig. berlinboy, quando mai Padova sarebbe dovuta diventare il centro del "Veneto"? Lo ribadiamo per la oltremiliardesima volta: Padova non è mai stata, non è e non sarà al centro di nessun "Veneto", semplicemente perché Padova (ed il suo territorio) è EUGANEA. (Per quanto riguarda la mitografia dell'essere "tedeschi", nell'ambito dell'economia del presente post sospendiamo il giudizio, che riprenderemo magari più avanti in altre occasioni)
2018-01-02 18:25:44
Ma gli italiani non la sanno parcheggiare un'auto?
2018-01-02 12:46:48
io non capisco perchè ad ogni bando pubblico ci debbano sempre essere ricorsi e contro ricorsi. possibile che i gestori della cosa pubblica non conoscano le leggi e fanno i bandi alla pene di segugio? possibile che nel dubbio non si possa prima far controllare il bando al tribunale che poi decide? primo perchè i tempi si dilungano ed il cittadino non usufruisce dei servizi per cui ha pagato. secondo perchè il tutto finisce inevitabilmente con l'alzare il prezzo del tutto.
2018-01-02 11:37:47
Fate un favore alla città, date ai tedeschi anche lospedale, l'università, linterporto, i trasporti e, meglio ancora, tutto il comune. Sarebbe il rilancio di questa decadente citta che sarebbe dovuta diventare il centro del Veneto ma invece è rimasta ferma agli anni '80