Lite tra fidanzati, lui l'abbraccia e le infilza un coltello nell'addome

Sabato 24 Febbraio 2018 di Gabriele Pipia
16
PADOVA - Un abbraccio forte, istintivo, sconsiderato. Un abbraccio che ha portato addirittura ad un arresto con l'accusa di lesioni gravi. Lorenzo Lalli, trentatreenne originario della provincia di Teramo ma residente a Padova, mentre stringeva la propria ragazza aveva in mano un coltellaccio da cucina. L'ha colpita all'addome, non è ben chiaro se intenzionalmente o meno, provocandole una profonda ferita, che ha 30 giorni di prognosi. 
È successo giovedì sera attorno alle 22, in zona Guizza, al culmine di una lite tra due fidanzati. Pare che lei, ventisettenne, avesse deciso di troncare la relazione. Lui non si sarebbe rassegnato, e per questo motivo sarebbe scoppiato un acceso litigio proprio dentro la casa della giovane. 
Queste sono le cause. Ciò che è successo dopo è scritto negli atti della Polizia, che ha arrestato l'uomo la sera stessa. L'arresto è stato convalidato. Il giovane è stato rimesso in libertà.

 
  Ultimo aggiornamento: 18:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA