Domenica 8 Settembre 2019, 20:38

Busitalia, blitz dell'ufficiale giudiziario: incasso sequestrato nella biglietteria

PER APPROFONDIRE: biglietteria, busitalia, padova
Busitalia, blitz dell'ufficiale giudiziario: incasso sequestrato nella biglietteria

di Alberto Rodighiero

PADOVA - Busitalia non risarcisce un autista e l’ufficiale giudiziario va in biglietteria per prelevare l’incasso della giornata. Alla fine sotto sequestro sono finiti circa tremila euro. Soldi che erano stati pagati dai tanti studenti e lavoratori che, come sempre accade in questa stagione, vanno a rinnovare l’abbonamento annuale dell’autobus. A questi vanno aggiunti gli incassi legati dalla vendita dei biglietti. Quella somma, però, ora andrà a risarcire un autista 53enne che prima era stato licenziato dall’azienda e, poi, reintegrato dal Giudice del lavoro.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Busitalia, blitz dell'ufficiale giudiziario: incasso sequestrato nella biglietteria
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2019-09-09 13:11:03
3000 euro?Enrico......mi sa che pure nel civilissimo veneto ci sono tanti portoghesi.....
2019-09-09 17:28:59
perchè secondo te tengono tutto il contante in cassa? guarda che quelli sapevano che doveva arrivare il giudice.
2019-09-09 11:15:20
fatto bene, visto qunato permesso dalla legge. L'amministrazione BusItalia deve solo impegnarsi (concretamente) a rendere effettive le multe che staccano dai blocchetti ai tanti portoghesi (recupero dei crediti).
2019-09-09 10:46:35
Ben fatto! L arroganza delle imprese pubbliche che si definiscono private e non adempiono per presunzione alle sentenze del Giudice!