Don Contin e don Cavazzana, altri due preti coinvolti nei festini

Don Contin e don Cavazzana

di Luca Ingegneri

PADOVA - Don Andrea Contin e don Roberto Cavazzana avevano un legame speciale. I due parroci protagonisti dei festini a luci rosse nella canonica di San Lazzaro si scambiavano le amanti. Sono complessivamente trentatré le donne identificate e interrogate dai carabinieri. Quasi tutte hanno ammesso di aver avuto rapporti sessuali con i due parroci. E qualcuna avrebbe partecipato alle orge con entrambi. Tra i due sacerdoti c'è un profondo rapporto d'amicizia. Prima di approdare a Carbonara di Rovolon, don Cavazzana aveva lavorato in stretta sinergia con don Contin, ricoprendo per qualche anno il ruolo di cappellano nella parrocchia di San Lazzaro gestita dal superiore. All'appello mancano però ancora altri due sacerdoti. Gli investigatori stanno cercando di dare loro un nome ed un cognome. Precise indicazioni potrebbero arrivare dall'analisi del computer, dell'I-Pad e dei telefoni cellulari sequestrati a don Contin...
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 21 Gennaio 2017, 09:15






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Don Contin e don Cavazzana, altri due preti coinvolti nei festini
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 37 commenti presenti
2017-01-23 10:37:32
Diver 21 - sono anch'io contrario a quanto è successo, se fossi da solo e dipendesse da me, metterei loro e i politici a spalare la neve.
2017-01-23 09:42:34
Zip: è un dato di fatto solo nel suo modo di vedere, le assicuro.
2017-01-22 19:56:14
Diver 21 - Quel deve per forza non è una imposizione ma per me un dato di fatto.
2017-01-22 09:06:11
ISLAM ci vuole l'ISLAM.. le donne hanno rovinato la società.. Queste parrocchiane vogliose di sesso sfrenato hanno corrotto i Don maiali tradito i mariti ed ora raccolgono le firme per riaverli indietro.. Islam e circoncisione obbligatoria per le donne come in Arabia Saudita..
2017-01-22 09:00:59
Vogliono far ritornare il don Porco a Carbonara ? Ieri sono andato a vedere il presepio e ho parlato con una signorina ansiosa di riavere il Don Porco tra le palle. Ho lasciato un bel messaggio sul libro bianco per le dediche. Io posso perdonare il Don Porco come uomo.. ma mai come PRETE... Che butti via la veste e vada a fare il gigolò per tardone.. Ma se questo Don Porco ha fatto suoi i valori della laicità senza rispetto per il Vangelo e i 10 comandamenti.. nulla vieta che il prossimo sacerdote sia un trans e pro matrimonio gay .. oppure un sacerdote pro aborto pro eutanasia per arrivare ai Vescovi ATEI DEI LUTERANI... Si in Svezia ci sono Vescovi che si dichiarano ATEI e che strumentalizzano il Vangelo..