Autobus urta il furgone dei rifiuti: operaio 57enne muore schiacciato

Lunedì 14 Maggio 2018
8
PADOVA - Un operatore ecologico della ditta Sea Service, che si occupa della raccolta dei rifiuti nel comune di Abano Terme, è morto dopo essere stato investito da un autobus mentre cambiava i sacchetti della spazzatura lungo la strada.

Il bus coinvolto nell'incidente fa servizio dalla zona termale all'aeroporto Marco Polo di Venezia e, nell'affrontare una rotonda, ha urtato il furgone dei rifiuti, fermo sul ciglio della strada. L'operatore ecologico Stefano Fontana, originario di Piove di Sacco e residente a Codevigo, 57 anni, stava risalendo nell'abitacolo in quel momento ed è rimasto schiacciato. L'ambulanza ha trasportato il ferito al pronto soccorso di Abano, dove è morto poche ore dopo per choc emorragico post traumatico. L'autista dell'autobus di Busitalia Veneto è stato denunciato dai carabinieri per omicidio stradale.
Ultimo aggiornamento: 15 Maggio, 08:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci