Domenica 21 Ottobre 2018, 11:44

Marocchina "schiava" delle nozze combinate: a processo il marito violento

PER APPROFONDIRE: marito, marocchina, nozze combinate, violenze
Marocchina "schiava" delle nozze combinate: a processo il marito violento

di Luca Ingegneri

PADOVA - Costretta ad un matrimonio combinato e schiava di un marito maniaco e violento. È l'incubo vissuto per circa due anni e mezzo da una trentenne marocchina, con residenza ad Albignasego. Assistita dal Centro Antiviolenza di Padova, ha trovato la forza di denunciare il marito e di avviare le procedure per la separazione, assicurando un futuro sereno ai due figli, di 8 e 5 anni. Libera da vincoli di tipo matrimoniale, dopo la sentenza di divorzio ottenuta in Marocco, si è costituita parte civile contro l'ex, un connazionale 49enne dipendente di un'impresa edile di Due Carrare, accusato di maltrattamenti e mancato rispetto degli obblighi di assistenza familiare. L'uomo, sul cui capo pende un divieto di avvicinamento alla parte offesa e a tutti i luoghi abitualmente frequentati dalla donna e dai figli, rischia grosso. La sua richiesta di patteggiamento ad un anno e dieci mesi di reclusione è stata respinta dal giudice dell'udienza preliminare Margherita Brunello.

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Marocchina "schiava" delle nozze combinate: a processo il marito violento
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2018-10-21 20:47:17
e le magliette rosse, e la sboldrina dell'inclusione, e la diversamente chiara congolese, non dicono nulla!
2018-10-21 13:51:05
Ma quale processo e processo. Prendere il marocchino e spedirlo in Marocco, nonostante i piagnistei di Fratoianni e Palazzolo.
2018-10-21 12:49:12
grande marocchina, un faro per tutte le islamiche