Nonna Marisa spopola sul web: le gag dialettali di Francesco Baruto "invadono" i social

Mercoledì 25 Agosto 2021 di Camilla Bovo
Francesco Baruto interprete e autore dei video di Nonna Marisa

MONSELICE - La nonna più simpatica del web? È veneta doc e si chiama Marisa, ma a prestarle corpo e voce è il 19enne di Monselice Francesco Baruto, nascente star della rete con le sue esilaranti performance, capaci di raccogliere fino a 600mila visualizzazioni su TikTok, Facebook e Youtube. 

Nonne Venete è il nome scelto da Francesco per quello che è a tutti gli effetti un fenomeno esploso in breve tempo, con video di sessanta secondi capaci di far sbellicare dalle risate grandi e piccini, senza volgarità. Ma come è nata nonna Marisa, protagonista indiscussa di Nonne Venete? «Marisa in realtà è nata quando facevo le elementari - racconta Francesco -. Per la recita di fine anno dovevamo mettere in scena la favola di Cappuccetto Rosso. E chi potrà mai essere stato scelto per fare la nonna? Io, ovviamente. Mi riusciva proprio bene. Crescendo, il personaggio mi è rimasto cucito addosso, facevo il pagliaccio a scuola per far ridere gli amici e il ruolo che mi veniva meglio era sempre quello della nonna. Sarà che sono un tipo casalingo, con abitudini un po' atipiche: cucio, stiro, lavo i pavimenti, a maggio vado al rosario. Cose così. Ho sempre fatto ridere tutti con Nonna Marisa, ma non avrei mai pensato a quello che ne sarebbe derivato».

Video

A FEBBRAIO L'IDEA

Nel febbraio scorso Francesco, un po' annoiato, stava pensando a qualcosa di originale da pubblicare su TikTok, ed è così che Nonna Marisa è sbarcata sul web. «Dovevo pensare a qualcosa per identificarla, visto che non uso travestimenti. Ho preso quindi un vecchio paio di occhiali di mia madre, ho sporto in fuori il mento ed ecco Marisa, come la conosciamo oggi». 
Da TikTok a Facebook, e da Facebook a YouTube, i video delle Nonne Venete, tutti della durata massima di un minuto e rigorosamente parlati in dialetto veneto, hanno letteralmente spopolato, venendo condivisi innumerevoli volte. Il segreto? «È tutto spontaneo, improvvisato - sottolinea Francesco -. Se avessi un copione da seguire non sarebbe la stessa cosa, i video perderebbero la loro freschezza».

LE RICHIESTE DEL PUBBLICO

Al centro di ogni video (ne viene pubblicato quasi sempre uno al giorno) si possono trovare alcuni schemi che si ripetono: la scenetta di vita quotidiana, il confronto generazionale, il confronto tra nonna veneta e nonna italiana. È quasi sempre Francesco a impersonare i vari personaggi, come il nipote Filippo e l'amica Fernanda, con l'eccezione di zia Luisa (a cui presta voce e risate Monica, vera zia del ragazzo) e qualche ospite di passaggio, ad esempio per entrate sponsorizzate o collaborazioni con altri tiktoker.  
«Spesso è chi mi segue a chiedermi di far fare a Marisa qualcosa di particolare: prenotare il vaccino, scegliere le vacanze - continua il giovane -. C'è di che divertirsi, anche se il rischio è di fare cose troppo ripetitive».

PER ORA UN DIVERTIMENTO

Ma quale può essere il futuro di Nonne Venete? «Al momento questo è solo un gran divertimento - racconta ancora Francesco -. Lavoro infatti come commesso in un negozio e alle Nonne Venete dedico il mio tempo libero. Chissà però che non riesca a ricavarne un secondo lavoro. A volte qualche attività mi chiama proponendomi qualche piccola collaborazione. E più di recente abbiamo lanciato una linea di magliette col brand, che sta davvero piacendo». L'idea di uno spettacolo tutto suo o di un format più ampio per adesso spaventa Francesco. «I miei video sono molto brevi - conclude -. Non escludo che un domani Marisa possa fare il salto, ma non ho ancora idea di come ciò possa avvenire. A pensarci troppo si rischia di perdere quelle immediatezza e semplicità che rende Marisa tanto simpatica a chi la segue». 

Ultimo aggiornamento: 26 Agosto, 10:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA