Campodoro. Pentola brucia sul fuoco, neonata sola chiusa in casa: attimi di panico, la piccola viene salvata dai pompieri

Sabato 3 Dicembre 2022 di Barbara Turetta
I vigili del fuoco hanno portato in salvo la neonata
1

CAMPODORO - Momenti di panico si sono vissuti ieri pomeriggio a Campodoro dove in un'abitazione sono intervenuti i vigli del fuoco: la mamma era rimasta chiusa fuori casa mentre la sua bambina di pochi mesi dormiva all'interno. Sul fuoco però la donna aveva dimenticato una padella con del cibo che ha iniziato a bruciare. Tutto fortunatamente si è concluso per il meglio, ma tanta è stata la paura prima di riavere fra le braccia la piccolina rimasta tranquilla nel suo lettino dentro casa.

Il fatto è accaduto nella frazione di Bevadoro dove la famiglia vive. Intorno alle 16 di ieri la donna di origine tunisina è uscita di casa per andare a prendere la figlioletta più grande che frequenta il primo anno di asilo. Pochi passi a piedi separano l'alloggio dove vive la famiglia e il vicino asilo. Il tempo di prendere con sé la bambina di 3 anni e tornare velocemente verso casa. Ma quella che doveva essere una rapida uscita della donna dalla sua abitazione è diventato puro panico quando ha realizzato di non avere con sé le chiavi per aprire la porta d'ingresso dell'alloggio: all'interno la neonata lasciata dormire nella culla e la padella sul fuoco che bruciava. La donna presa dalla paura e dal panico ha chiesto subito aiuto ai vicini di casa che si sono precipitatati ad aiutare la mamma disperata. Capito che la situazione era di pericolo con la pentola che bruciava sono stati chiamati subito i vigili di fuoco di Padova che sono intervenuti rapidamente in via Municipio.

In pochissimi minuti i pompieri sono arrivati davanti all'abitazione dove hanno abbattuto la porta d'ingresso della casa, sono entrati e hanno subito messo al sicuro la piccolina: preso in braccio la bambina l'hanno portata fuori dall'alloggio, mentre si operava all'interno per mettere in sicurezza la cucina. La neonata è stata trovata in buono stato di salute, sul posto è arrivata anche un'ambulanza del 118 e solo per precauzione la bambina è stata portata in ospedale per gli accertamenti. Grande è stata la paura vissuta dalla mamma e dai vicini di casa che hanno seguito con il fiato sospeso le operazioni dei vigili del fuoco, che fortunatamente si sono concluse per il meglio. Ieri sera dell'accaduto era stato informato anche il sindaco Gianfranco Vezzaro. «Per prima cosa voglio accertarmi delle condizioni della piccolina - ha detto Vezzaro - so che per precauzione è stata portata all'ospedale per alcuni accertamenti, vista anche la sua tenera età. Fortunatamente l'accaduto si è concluso per il meglio, ma è un attimo che si verifichino delle tragedie. Su quanto accaduto ieri pomeriggio cercheremo di capire meglio come siano andate le cose, ma raccomandiamo di non lasciare mai i bambini incustoditi a casa».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci