Natale, i regali dei padovani saranno utili, economici e di qualità. L'analisi

A Padova Confesercenti vi ha dedicato un’apposita analisi, riscontrando che se da un lato aumentano i negozi aderenti, dall’altro resta forte la disparità con il commercio online

Martedì 29 Novembre 2022 di Alberto Degan
Non sfonda il Black Friday tra i negozi di vicinato

PADOVA - Il Natale si avvicina e con esso arrivano la corsa agli acquisti e gli sconti ad hoc del Black Friday. Assieme al grande albero posizionato ieri di fronte al municipio in attesa dell’accensione di sabato, gli sconti del “venerdì nero” – quest’anno non limitati a una sola giornata ma all’intera settimana – sanciscono l’inizio dello shopping natalizio. Una festa commerciale accolta dai negozianti pur non senza un certo scetticismo, anche solo per recuperare il calo delle vendite a causa del caro energia e dell’inflazione. A Padova Confesercenti vi ha dedicato un’apposita analisi, riscontrando che se da un lato aumentano i negozi aderenti, dall’altro resta forte la disparità con il commercio online. I padovani faranno regali ben pensati, possibilmente di pregio e a cifre non esorbitanti, sperando di ricevere soprattutto prodotti enogastronomici, abbigliamento e viaggi.

I negozi di vicinato dicono no al Black Friday

«Rispetto allo scorso anno la percentuale dei negozi fisici che ha aderito è leggermente aumentata dichiara Nicola Rossi, presidente Confesercenti del Veneto Centrale circa un negozio su tre prova a mettersi in gioco. Però la sfida con l’online e le grandi catene è tutta in salita per le piccole attività». L’opinione dei commercianti resta divisa nei confronti di una ricorrenza entrata molto di recente nella tradizione nostrana: c’è chi aderisce perché crede sia una buona occasione per aumentare le vendite e chi partecipa perché sente una particolare richiesta dai clienti. «Registriamo ancora che la maggior parte dei piccoli negozi e attività di vicinato continua a dire no alla giornata di sconti continua Rossi I negozi reali sono sfavoriti, anche per i maggiori oneri fiscali e costi rispetto al web, e che riducono i margini per le offerte. È necessario intervenire per garantire concorrenza e pluralismo e tutelare i negozi».

I regali di Natale

Molti analisti finanziari ritengono il Black Friday un indicatore statistico utile a stimare l’andamento di vendite e consumi di tutta la stagione invernale. Per questo l’Osservatorio economico di Confesercenti ha lanciato un sondaggio per intercettare come verranno indirizzati gli acquisti di Natale 2022, con la partecipazione di 300 padovani e vicentini. Riguardo la giornata del Black Friday, il 71,1% dichiara di non aver approfittato degli sconti per acquistare i regali di Natale. Tra la percentuale rimanente (28,9%), la fetta più consistente si è limitata a un singolo regalo, mentre quasi il 9% ne ha acquistati di più. Tra coloro che hanno fatto compere, la maggior parte ha acquistato nei canali di vendita digitali o da piattaforme online generaliste o dall’e-commerce della specifica attività commerciale. Gli acquisti in negozio vengono scelti da una percentuale inferiore e avvengono soprattutto nei negozi di catene. «Per quanto riguarda le previsioni di Natale 2022 conclude Rossi gli acquisti si fanno ancora a dicembre, come da tradizione, approfittando dell’atmosfera natalizia, mercatini, negozi e fiere di Natale. In questo momento c’è ancora un po’ di incertezza rispetto alla media di spesa, ma i regali sotto l’albero dei padovani non mancheranno. Visto il periodo si cercherà di privilegiare il regalo utile e ben pensato». Circa la media di spesa per i singoli regali, il 60% degli intervistati non spenderà più di 50 euro a dono. In generale il budget per gli acquisti natalizi resterà uguale o inferiore all’anno scorso per il 72,4% dei padovani. Idee chiare sulla tipologia dei regali da fare: saranno utili per il 62,5% degli intervistati e di qualità per il 27,2%. Sui regali da ricevere invece, i prodotti enogastronomici vanno per la maggiore (39,7%), seguiti dall’abbigliamento (35,9%) e da viaggi e vacanze (31,3%). 

 

Ultimo aggiornamento: 07:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci