Mohamed dalla Spagna: «Fuga? Avevo già preso il biglietto per tornare»

Sabato 18 Gennaio 2020
Mohamed Barbri e l'avvocato Pizzi
3

STANGHELLA - Mohamed Barbri, arrestato dalla polizia di Madrid per un mandato di cattura europeo perchè accusato di aver ucciso la moglie, Samira El Attar, ha contattato il suo avvocato in Italia al quale ha spiegato che stava tornando. «Mohamed mi ha appena telefonato dal carcere di Madrid - racconta l'avvocato Daniele Pizzi -. E' stato molto emozionante poter finalmente sentire il mio assistito, dopo 5 giorni che non avevo più nessuna notizia di lui. Proprio nella mattinata di ieri avevo fatto un'interpellanza urgente al Ministro della Giustizia, al Procuratore Generale di Venezia e al Garante per i Detenuti della Regione Veneto al fine di avere notizie di Mohamed: a tutte queste Autorità va il mio più sentito ringraziamento per il loro solerte intervento. Durante questa breve telefonata Mohamed mi ha comunicato di trovarsi in carcere a Madrid e di avere già prestato il consenso al suo trasferimento in Italia, preannunciandomi che dovrebbe quindi essere trasferito tra 3-4 giorni. Mohamed mi ha voluto inoltre specificare che alle 7.30 di  lunedì mattina aveva acquistato un biglietto del pullman per tornare in Italia e che quando si è recato in stazione per salire sul bus è stato fermato dalla polizia spagnola che lo ha arrestato. Il suo pensiero è poi volato a sua figlia, chiedendomi informazioni su come stesse e su con chi si trovasse ora. Da ultimo mi ha chiesto informazioni su Samira, dicendomi che dalle parole della polizia spagnola aveva capito che sua moglie era stata ritrovata morta. Ho ovviamente smentito questa circostanza, in quanto a me non nota. Ci siamo lasciati con l'accordo di vederci non appena, nei prossimi giorni, sarà trasferito in Italia».

LEGGI ANCHE Il punto sulle indagini, attesa per l'esame dei reperti da parte del Ris

 

Ultimo aggiornamento: 19:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA