Samira, i genitori di Mohamed: «Lei è viva fuori dall'Italia, lui non può averla uccisa»

Giovedì 30 Gennaio 2020 di Marina Lucchin​
Samira El Attar, la mamma scomparsa
2

PADOVA -  Il figlio Mohamed Barbri è stato arrestato ed è in carcere per l'omicidio della moglie Samira, ma loro credono fermamente alla sua innocenza. Secondo i genitori - papà  Ibrahim e mamma Fatima - «lui non ha fatto male a Samira. lei è viva».

Ecco l'intervista della coppia, raggiunta in Marocco, che spiega i motivi della fuga e il carattere del figlio (intervistati anche dal programma Rai "Storie Italiane").

IL CASO DI SAMIRA EL ATTAR - TUTTE LE NOTIZIE
 

 

Perchè vostro figlio è fuggito dall'Italia? 
«Lui è fuggito solo perchè molto stressato e pressato da tante persone, dalla famiglia di Samira e dai giornalisti,  ma non ha fatto male a nessuno. Solo non ha retto alla pressione»

Quindi  Mohamed non sarebbe stato capace di fare del male a Samira? 
«No no no no. Nostro figlio è una bravissima persona ed è impossibile, impensabile che possa aver ucciso la moglie. Se volete venire qui in Marocco, vi porteremmo nei posti dove è cresciuto e se anche una sola persona vi dice una cosa brutta su Mohamed, vengo io (dice il papà, ndr) e mi faccio mettere in carcere e faccio tutto quello che volete. Anche per una sola parola brutta su mio figlio. Lui è una persona perbene. Non avrebbe mai fatto del male a nessuno. Io credo a mio figlio!»

Mamma Fatima e papà Ibrahim Barbri

Mohamed amava Samira secondo voi? 
«Sì, lui amava la moglie. Se non fosse stato innamorato non l’avrebbe sposata e non avrebbe fatto un figlio con lei e non l’avrebbe aiutata ad mettersi in regola con i documenti in Italia e non ha mai detto niente di male sulla moglie. La amava, stava bene con lei»

Samira  potrebbe essere scappata e potrebbe quindi essere viva? 
«Non possiamo sapere dov’è, in che situazione è. Non sappiamo niente della sua vita passata, che lavoro facesse in italia prima di conoscere mio figlio,  che amicizie aveva... Non sappiamo cosa può aver fatto in passato ... magari lui potrebbe aver fatto qualcosa  che l‘ha spaventata, forse aveva paura, forse qualcuno  l’ha seguita da un altro luogo... La moglie di nostro figlio comunque non è in italia, bisogna cercarla fuori dall’Italia... Nostro figlio è stato arrestato senza nessuna prova, senza niente di concreto, quindi devono cercare prima lei. Io sono convinto che sia fuori dall’Italia. E quando la trovano sarà lei a dire la verità».

«Ho fatto una sciocchezzza a fuggire, ma non l'ho uccisa...»

Ultimo aggiornamento: 10:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA