Quattro ladri nel giardino della villetta: scardinano la finestra, ma il colpo fallisce

Mercoledì 10 Novembre 2021 di Lorena Levorato
Ladri in azione nella villetta
2

VIGONZA - «Erano in quattro, tutti incappucciati e si aggiravano dentro il nostro giardino. Fortunatamente l'allarme ha suonato. Però le telecamere li hanno ripresi». Un altro colpo, stavolta non andato a segno, nella notte a Vigonza. Dopo la raffica di furti di domenica sera con cinque case visitate dai ladri, all'una e mezza della scorsa notte quattro malviventi, tutti con il capo coperto da un cappuccio, hanno tentato di penetrare nella villetta di Umberto Riondato, nel quartiere degli Alpini.
«Stavano dormendo quando siamo stati svegliati dalla sirena dell'allarme racconta - Allora mia moglie ed io siamo scesi giù a vedere cosa stava accadendo. E ci siamo accorti che mancava una metà del balcone del soggiorno. Allora ci siamo avvicinati alla finestra e abbiamo visto un pezzo dell'infisso per terra, in giardino. E così abbiamo capito che c'erano stati i ladri. Abbiamo immediatamente avvisato i carabinieri che sono arrivati nel giro di pochi istanti».


Quando hanno capito di aver subito un tentativo di furto, Umberto e la moglie hanno dato un'occhiata alle immagini delle telecamere esterne della videosorveglianza che hanno ripreso tutta l'azione criminale dei banditi. I video hanno, infatti, immortalano i quattro mentre arrivano ed entrano nel giardino, e perlustrano tutto il perimetro della casa. Poi si vede chiaramente uno di loro mentre sale con i piedi sul davanzale e scardina metà del balcone; intanto un complice gli sta accanto appoggiato alla finestra passandogli gli attrezzi. Nel frattempo gli altri due hanno banditi hanno girovagato sul retro della casa per controllare di non essere sorpresi. Poi, però, e per fortuna, è scattato l'allarme e i ladri se la sono svignata in fretta e furia. «Tutto è finito bene aggiunge Umberto - ma ci ha fatto una certa impressione vedere che erano in quattro fuori da casa nostra, in giardino, che cercavano di entrare, pur sapendo che in quel momento eravamo a letto. È evidente che il loro comportamento sfrontato dimostra che non hanno alcuna paura».

LA SITUAZIONE

All'indomani della recrudescenza di furti a Vigonza Roberto Caon, deputato di Forza Italia alla Camera e cittadino di Vigonza, ha parlato di una situazione preoccupante. «Va fatto subito qualcosa e come parlamentare mi attiverò per chiedere l'invio di rinforzi alla stazione dei carabinieri di Vigonza. Non è la prima volta che la città finisce nel mirino dei ladri prosegue Caon - ma questa volta si è passato il segno. Purtroppo bisogna prendere atto che sul territorio ci sono problemi di frequenti furti. Il numero di telecamere presenti risale ancora a quelle installate mentre ero consigliere con delega alla sicurezza. Occorre aumentare i controlli, magari ricorrendo a pattuglie miste formate da vigili e carabinieri».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA