Lunedì 22 Aprile 2019, 16:09

Nuovo appello a Freddy della madre di Isabella: «Dimmi dov'è il suo corpo»

Ofelia Rampazzo

di Cesare Arcolini

ALBIGNASEGO - E’ stata l’ennesima Pasqua amara e piena di dolore quella che ha trascorso Ofelia Rampazzo, 86 anni, residente ad Albignasego, mamma di Isabella Noventa. Se è vero che il tempo aiuta a superare i dolori, la ferita causata dalla morte della figlia, e soprattutto dall’assenza di una tomba al cimitero davanti alla quale poter recitare una preghiera, è ancora aperta e sta distruggendo poco a poco il cuore già debilitato dell’anziana. La signora, donna di fede e molto vicina alla chiesa, anche nel giorno di Pasqua, ospite a casa dell’altro figlio Paolo Noventa, ha pronunciato parole pesanti come macigni nei confronti di Freddy e Debora Sorgato e Manuela Cacco, in galera dal febbraio di tre anni fa con l’accusa di omicidio volontario in concorso. «Anche la persona più cattiva e pure l’individuo più cinico e spietato - ha detto l’anziana madre - sono convinta che possa avere prima o poi un’illuminazione da parte dello Spirito Santo e fare finalmente pace con la propria coscienza. Non oso immaginare quali tormenti sovrastino le nottate di questi tre individui. Le mie forze scarseggiano. Non ho più la possibilità di perdere tempo. Imploro quindi gli assassini di mia figlia di dire ai giudici dove hanno abbandonato i resti di Isabella. Sono passati quasi tre anni e mezzo dalla notte di quel drammatico 15 febbraio del 2016, quando mia figlia non è più tornata a casa. La giustizia nel frattempo ha fatto il suo corso. I colpevoli sono stati arrestati. Ora, quindi, mettiamo la parola fine ad un tormento che non accenna a placarsi».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Nuovo appello a Freddy della madre di Isabella: «Dimmi dov'è il suo corpo»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-04-23 09:15:37
Povera signora, lei ha ragione.Ma parla di persone, queste non sono persone. Sono semplicemente esseri viventi; E' diverso. Non si aspetti niente da loro. Una non sa dov'è il corpo perciò non può dire niente, gli altri due? Hanno un cuore? Hanno solo menti (diaboliche). Sono molte le persone sicuramente morte e mai state ritrovate: "Guerrina Piscaglia, Roberta Ragusa e altri". Lei ha fede, si rassegni. Isabella da qualsiasi parte sia è vicina a lei e la proteggerà. Un abbraccio.