Ucciso e bruciato, si difese disperatamente: massacrato da 60 coltellate

Ucciso e bruciato, si difese disperatamente: massacrato da 60 coltellate
PADOVA - Una furia pazzesca: sono 60 le coltellate che Sanjay Budhwar, indiano di 36 anni accusato di omicidio, ha inferto al rivale Hoshiar Singh, connazionale di 45 anni, ucciso domenica scorsa. La vittima è deceduta a causa di uno shock emorragico secondo l'autopsia che il dottor Antonello Cirnelli ha fatto sul corpo della vittima. Singh si sarebbe difeso, sulle braccia ci sono infatti segni evidenti di un tentativo di allontanare da sé la furia omicida del coinquilino che ha agito con un coltello da cucina, che poi lo ha colpito alla gola da parte a parte più volte. Singh quindi non è morto subito, ma ha avuto il tempo di capire quello che gli stava accadendo. Budhwar si trova ora in carcere, mercoledì scorso il gip Margherita Brunello ha convalidato il fermo richiesto dal pm Andrea Girlando. Budhwar ha confessato di aver ucciso il connazionale che viveva con lui da dieci giorni, ma ricorda di avergli dato solo qualche coltellata. Il movente non è stato confessato anche se la procura ritiene che dietro a questo omicidio ci siano ragioni legate all'appartenenza a diverse fazioni politico - religiose indiane. L'arrestato è indagato anche per i reati di tentato omicidio del pakistano vicino di casa, e di incendio doloso, appiccato alla vittima dopo le coltellate per distruggere le prove a suo carico.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 15 Febbraio 2019, 17:51






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Ucciso e bruciato, si difese disperatamente: massacrato da 60 coltellate
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2019-02-16 07:13:39
Ma la' ci sono guerre o sovrappolazione causa troppo ammore fecondo a manetta?In un caso o nell'altro, siempre qua vengono in cerca...portandosi nel trolley le vecchie usanze immodificabili.
2019-02-15 22:01:26
alè, arcellistan zindabaad!!! prox volta i biglietti, please
2019-02-15 21:26:11
Pena di morte
2019-02-15 19:25:27
E' chiaro, visti i reati, che ci troviamo di fronte ad un individuo mentalmente disturbato. Chiediamo invece ai nostri governanti come abbiano potuto concedere il permesso d'entrata ad indiani e pakistani. Lo so che questi lestofanti di politici non ci risponderanno mai. I politici per le loro malefatte non pagano mai a differenza nosytra.