Tragico schianto per le tre sorelle, una famiglia devastata dai lutti

PER APPROFONDIRE: de falco, famiglia, incidente, sorelle
Tragico schianto per le tre sorelle, una famiglia devastata dai lutti

di Lorena Levorato

VIGONZA - Due sorelle morte nello stesso giorno, altre due ferite. E poi una serie di altri dolorosi accadimenti. Ieri mattina, a Vicenza, il destino ha deciso per Assunta, conosciuta come Susy, De Falco che, insieme alle altre due sorelle Patrizia e Flora, stava correndo all'ospedale al capezzale dell'altra sorella Rita, morta poche ore prima in seguito ad una malattia.
 


Della famiglia delle sorelle De Falco fanno parte anche quattro fratelli, Salvatore, Lello, Carmine e Antonio, e la mamma Franca. Il papà è mancato qualche anno fa. Ieri mattina all'alba Flora ha ricevuto la telefonata del fratello Lello che la avvisava della morte della sorella Rita, 58 anni. Rita da più di trent'anni, era costretta su una sedia a rotelle a causa delle gravi lesioni riportate in un incidente stradale. Assunta Susy, morta sul colpo, era vedova da alcuni anni dopo che il marito era deceduto a seguito di un infortunio sul lavoro. Nell'auto con lei c'era anche Patrizia, 47 anni.

Assunta De Falco, della Susy, morta nell'incidente



a terza sorella in auto è Flora, 45 anni, che lavora nella fioreria e vivaio della famiglia dei suoceri a Vigonza. Flora si stava riprendendo dalla scomparsa del papà quando a febbraio dell'anno scorso morì improvvisamente il marito Mauro Bellini, 44 anni. Ma il destino si era già accanito contro la famiglia Bellini. Oltre trent'anni fa il fratello maggiore di Mauro, Fabio, venne investito a pochi metri dalla sua casa, a 12 anni. Un lutto durissimo che ha segnato la famiglia, e tutto il paese...
 
 

 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 5 Aprile 2018, 09:21






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Tragico schianto per le tre sorelle, una famiglia devastata dai lutti
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 10 commenti presenti
2018-04-05 17:15:36
Mi ricordo quand'ero ragazzo. Questi avvenimenti riguardanti incidenti stradali venivano pubblicati sui giornali in quinta pagina e le seguenti. Adesso sono i titoli principali della giornata.
2018-04-05 13:55:47
La strada non perdona e non da deroghe
2018-04-05 13:16:30
io credo che quando la sfiga si abbatte troppo su qualcuno costui a ben pensare spesso ci ha messo del suo. gli incidenti citati sono capitati tutti in ragione oppure chi li ha subiti era in colpa?
2018-04-05 13:08:39
Una benedizione a questa famiglia
2018-04-05 15:04:14
Le benedizioni possono essere erogate anche tramite blog e senza qualificarsi come ministri di qualsivoglia culto ?