Scatta la gara di solidarietà per la famiglia di Mariano Industria, morto in un incidente: avviata la raccolta fondi

L'artigiano di 38 anni ha perso la vita nello scontro tra la sua moto e un trattore: era il 3 settembre

Martedì 13 Settembre 2022 di Michelangelo Cecchetto
Mariano Industria, deceduto in un incidente

SAN PIETRO IN GU - Una perdita tragica e improvvisa quella di Mariano Industria, il trentottenne originario di Napoli, ma da anni residente a Carmignano di Brenta prima e a San Pietro in Gu' dal 2020, morto in un incidente stradale nel pomeriggio di sabato 3 settembre. Ha lasciato nello sconforto innanzitutto la sua famiglia: la moglie Denise, le due figlie di 15 e 14 anni e il figlio di 4 anni. A loro, nel ricordo di Mariano, parenti, amici e colleghi di lavoro, desiderano dare un sostegno concreto e da ieri hanno attivato una raccolta fondi. Utilizzano il sito Rete del dono (www.retedeldono.it) e vogliono raccogliere almeno 5mila euro in 110 giorni. Chiunque può donare, anche in forma anonima: basta una piccola somma, al termine della raccolta avverrà fisicamente la consegna della somma.
Un atto concreto di solidarietà che si affianca al grande cordoglio dimostrato alla famiglia fin dalle prime ore dopo quanto è drammaticamente accaduto. Mariano Industria, da due mesi al lavoro in un'azienda carmignanese come posatore (la moglie è impiegata in un'impresa di pulizie) il primo sabato di settembre stava facendo un giro sulla moto acquistata da pochi mesi e a lungo desiderata.

L'incidente

Sulla sua Yamaha 600 percorreva in direzione sud la Strada Provinciale 94 Contarina. All'altezza dell'incrocio con via Vaccarino-Tremignon, mentre superava alcune auto intente a ripartire al segnale semaforico verde, il primo mezzo della fila, un grande trattore con rimorchio, ha avviato la manovra di svolta a sinistra. Mariano non è riuscito ad evitare l'impatto. Con la moto è finito sulla ruota anteriore sinistra e a nulla sono valsi i soccorsi per strapparlo alla morte. Davanti a lui e alla sua famiglia c'erano ancora molti anni da vivere, con tanti progetti da realizzare. In un attimo il destino ha preso un'altra tragica piega. Mariano lascia anche il padre, due sorelle ed un fratello. Il suo ricordo rimarrà indelebile in chi lo ha conosciuto. Parenti, amici e colleghi stanno dimostrando che ci saranno sempre per la famiglia di Mariano, e hanno desiderato essere ancora più presenti attraverso questa raccolta di fondi considerando la situazione in cui viene ora a trovarsi la famiglia dell'uomo. La mancanza di uno stipendio si fa sentire e non si vuole diventi un problema ulteriore, in un periodo già così complesso e doloroso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci