Martedì 8 Ottobre 2019, 08:30

Bici elettriche: è boom nelle richieste per gli incentivi all'acquisto

PER APPROFONDIRE: acquisto, bici elettriche, incentivi, padova
Bici elettriche: è boom nelle richieste per gli incentivi all'acquisto

di Alberto Rodighiero

Boom di richieste per gli incentivi per l'acquisto delle bici elettriche. Ieri, infatti, per l'intera mattinata l'Ufficio relazioni con il pubblico del Comune ha registrato il tutto esaurito: ottimi riscontri anche per gli abbonamenti agevolati proposti da Busitalia e Comune. Le iniziative per i mezzi alternativi all'auto si sono rivelate un successo. In particolare ieri 85 padovani  si sono presentati all'Urp per consegnare la documentazione che consente di ottenere un contributo di 250 euro per l'acquisto di una bici a pedalata assistita (600 euro nel caso di una cargo bike)  attiva fino al 20 dicembre. Per agevolare la consegna delle domande da stamane saranno in funzione anche tre postazioni informatiche dedicate in Sala Anziani a Palazzo Moroni.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Bici elettriche: è boom nelle richieste per gli incentivi all'acquisto
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2019-10-09 19:47:52
Io a malapena uso una graziella sgangherata, ma e' sempre un patema d'animo lasciarla pochi minuti da sola...
2019-10-09 11:16:32
bici servoassistita è buona x chi a problemi fisici,deleteria x chi sta bene, in più consuma energia elettrica e batterie dubbia durata e da smaltire, ma ormai sembra una moda.
2019-10-09 10:06:09
soldi buttati....le biciclette normali non inquinano perciò gli incentivi si devono mettere su cose che inquinano....buffoni....speriamo di non leggere, fra qualche gg., che c'è un qualsiasi politico che produce bici elettriche.....
2019-10-08 14:45:45
i ricettatori di biciclette ringraziano...creano un indotto...abbassando il costo di accesso alla pedalata assistita
2019-10-08 14:39:33
Le usano anche in discesa o piatta pianura...e' un incentivo a tenere i 25 chilometri orari. ,che in citta' affollate e tra pedoni o sui marciapiedi e sottoportici non sono una bazzeccola.Si usano per viziarsi ancor di piu', senza chiedersi come viene prodotta la batteria e la corrente di ricarica.Ovviamente senza caschetto.Per la montagna invece' c'e'una buona ragione.