Furto da 300mila euro in ospedale. Medici e infermieri "studiati" per giorni

Domenica 11 Dicembre 2016 di Marco Aldighieri
10

PADOVA - Una banda di ladri ha rubato in ospedale strumentazione per 300 mila euro. Il furto, sul quale c'è l'assoluto riserbo da parte degli inquirenti che stanno ancora indagando, si è consumato al secondo piano dell'ospedale Giustinianeo, dove c'è la sede distaccata di Gastroenterologia con base principale al sesto piano del Monoblocco. Ignoti, a metà di ottobre, sono penetrati nel reparto favoriti dalle tenebre e sono riusciti ad arraffare diverso materiale sanitario, in particolare endoscopi. Secondo una prima ricostruzione del fatto, si tratterebbe di un furto su commissione. I ladri, informati da un basista all'interno dell'ospedale, sapevano con assoluta precisione dove andare a colpire. Quasi sicuramente per alcuni giorni hanno studiato gli spostamenti di medici e infermieri all'interno del reparto, e hanno osservato i turni e i movimenti degli addetti alla vigilanza su tutto il polo sanitario...
 
 

Ultimo aggiornamento: 10:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA