Fucilate dalla finestra di casa per colpire un topo, colpisce al braccio un autista del 118: pensionato nei guai

Mercoledì 16 Giugno 2021 di Redazione Web
I fucili sequestrati
3

STANGHELLA  (Padova) - Questa mattina i carabinieri di Boara Pisani hanno denunciato in stato di libertà per lesioni colpose ed  esplosioni pericolose, il 76enne  B.G., residente a Stanghella che verso le 15 di ieri, ha esploso almeno 3 colpi di fucile calibro 9 Flobert dalla propria abitazione, giustificandosi con il fatto di aver voluto sparare ad un ratto.

Ma l'uomo ha invece colpito accidentalmente, al braccio sinistro il 42enne R. E.,   residente a S. Elena, autista di mezzi di soccorso del 118, causandogli lesioni guaribili in 10 giorni. Quest’ultimo è stato colpito mentre stava raggiungendo la sua auto  in via Pisana di Stanghella, dopo essere uscito dal ristorante "Cappa D’ Oro".
Le indagini immediatamente avviate hanno consentito di individuare il responsabile delle esplosioni al quale, dopo una perquisizione nell'abitazione, è stato sequestrato il fucile con il quale aveva sparato 15 cartucce.
Sono stati ritirati cautelativamente anche altri tre fucili da caccia con 54 cartucce dello stesso calibro, legalmente detenuti.

Ultimo aggiornamento: 18:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA