C'è odore di gasolio: i ladri avevano fatto un foro e "deviato" l'oleodotto

Giovedì 16 Marzo 2017
17
MONSELICE - Un forte odore di gasolio ha messo in allarme i residenti di via Vanzo, a Monselice, che hanno fatto scattare l'allarme e avvertito i carabinieri: i militari, una volta sul posto, hanno scoperto qualcosa di davvero singolare. Il gasolio c'era ed era sparso a terra, copioso, aveva invaso il terreno e il vicino fossato. Ma da dove proveniva? E qui il bello: in pratica qualcuno aveva forato l'oleodotto Porto Marghera-Mantova della "Ies Italiana Energia e Servizi Spa" e installato un rubinetto (interrato e quindi ben nascosto) per deviare il prezioso liquido. Non distante i carabinieri hanno trovato anche un tubo di gomma e tre cisterne, due delle quali piene di circa mille litri di gasolio. Dei malfattori nessuna traccia. Insomma, qualche "furbetto", da chissà quanto tempo, rubava il gasolio con questo trucco.  Alla fine i militari hanno allertato i tecnici dell'azienda, i vigili del fuoco e l'Arpav che stanno verificando la condizione ambientale dopo lo sversamento. © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci