Cane torna a casa trafitto al collo da un dardo: caccia all'arciere spietato

Lunedì 22 Aprile 2019 di Marco Corazza
Cane torna a casa trafitto al collo da un dardo: caccia al balestraio spietato
24
Quando il cane trafitto da un dardo è tornato a casa nemmeno il padrone, di Camisano Vicentino, ci poteva credere. Aaron è il bellissimo cane di Tobia che, ieri giorno di Pasqua, è tornato a casa a Fontaniva, nel Padovano, con quella freccia conficcata nel collo. Un dardo, presumibilmente, lanciato con una balestra che ha colpito il povero animale all'altezza del collo, trafiggendolo. Fortunatamente Aaron non è stato colpito ad organi vitali, così il cane è tornato verso casa. A trovarlo é stato il suo stesso padrone davanti alla chiesa del paese. "Ho trovato Aaron la mattina presto - ha spiegato Tobia sui social - era nella zona della chiesa. Qualcuno gli ha sparato quella freccia. Grazie a Dio si è salvato. Spero che qualcuno mi aiuti a trovare l'autore".

Intanto sul caso stanno indagando i carabinieri. L'autore dello spregevole gesto se trovato potrebbe finire in seri guai. Intanto Aaron è stato trasferito dal veterinario che gli ha rimosso il dardo. Il cane fortunatamente si salverà, anche se ha rischiato davvero grosso. 

Ultimo aggiornamento: 23 Aprile, 13:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA