Fiera di Arsego, minorenne ubriaca finisce in ospedale. Trovati droga e coltelli a terra

Lunedì 18 Ottobre 2021 di Luca Marin e Cesare Arcolini
Fiera di Arsego, minorenne ubriaca finisce in ospedale. Trovati droga e coltelli a terra

SAN GIORGIO DELLE PERTICHE (PADOVA) - Un continuo flusso di visitatori dalle prime ore del mattino fino a sera inoltrata. La 274esima edizione della fiera di Arsego quest'anno ha superato ogni record di presenze. Un boom di partecipazione senza precedenti: i contapersone installati ai nove varchi di accesso tra sabato e metà pomeriggio di domenica hanno segnato oltre 100mila ingressi. Ieri verso sera si è arrivati in più d'una occasione vicini alla soglia massima di 20mila accessi in contemporanea, tetto massimo previsto dal piano di sicurezza adottato dal comune in collaborazione con le forze dell'ordine. La serata di sabato ha invece impegnato la polizia locale, con una ragazzina che, ubriaca, ha accusato un malore e il sequestro di qualche grammo di droga e di alcuni coltelli trovati a terra.


Favoriti da una splendida giornata di sole, in tantissimi si sono riversati ad Arsego per passeggiare nel grande mercato lungo le vie cittadine con oltre 300 bancarelle, l'expo con oltre 100 commercianti e artigiani, il luna park e i villaggi a tema. Oltre alla novità dell'anno: un'area medioevale con l'associazione Ars Mercatorum. Il momento clou ieri mattina, con la tradizionale parata delle autorità accompagnata dalla banda e la rievocazione storica alla presenza del Doge Pietro Grimani e dalla corte dei patrizi Veneti in costumi d'epoca.
Il sindaco Daniele Canella e la presidente della fiera Stefania Pierazzo ieri sono apparsi a dir poco entusiasti per la riuscita dello storico evento. Oggi è l'ultimo giorno della kermesse, con il tradizionale mercato agricolo e i fuochi d'artificio a partire dalle 22.30.


Se la manifestazione è stata un successo addirittura maggiore di quanto preventivato, grande attenzione è stata dedicata anche ai controlli. L'imponente servizio d'ordine disposto dalla polizia locale della Federazione del Camposampierese ha permesso di scongiurare situazioni gravi, ma gli interventi non sono mancati. Una ragazza minorenne dopo aver ingurgitato un gran numero di bevande alcoliche si è sentita male ed è stata accompagnata in ospedale. Un 27enne è stato trovato con quasi cinque grammi di hashish. L'insofferenza giovanile ha provocato anche più di un tafferuglio. L'arrivo delle forze dell'ordine coordinate dal comandante Antonio Paolocci e dal suo vice Filippo Colombara ha però fatto sì che anche i più fumantini si disperdessero. Gli agenti hanno anche rinvenuto a terra alcuni coltelli che sono stati sequestrati.


L'attività degli agenti si è concentrata anche suoi ristoratori presenti in fiera, specie per sanzionare coloro che venissero scoperti a vendere alcolici a minorenni. «Complessivamente il sabato di fiera è andato bene ha detto il comandante Paolocci ma è chiaro che nelle manifestazioni di piazza, con la presenza di centinaia di avventori, si verifichino anche piccole situazioni spiacevoli. Nostro compito è quello di sventare ogni minaccia a tutela della sicurezza di tutti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA