False candidature nella lista civica, due persone nel mirino della Procura

Mercoledì 15 Maggio 2019
Il municipio di Cadoneghe

PADOVA - La procura della Repubblica di Padova ha aperto un fascicolo e ha indagato due persone per la vicenda delle false candidature poste nella «Lista civica di centro» del Comune di Cadoneghe ( Padova). Il fatto è emerso due settimane fa al momento della pubblicazione delle liste elettorali, quando un'anziana coppia di Cadoneghe si è ritrovata candidata a sua insaputa. Il sostituto procuratore Silvia Golin ha disposto il sequestro della documentazione nell'ufficio elettorale della Prefettura e ha iscritto sul registro degli indagati due persone per aver violato le norme del Testo unico delle leggi per la composizione e la elezione degli organi delle amministrazioni comunali. Gli indagati sono la persona che è fisicamente andata a casa dei due anziani, facendosi firmare un foglio senza spiegare di che cosa si trattasse, e un consigliere comunale che ha ratificato i documenti.

Ultimo aggiornamento: 16 Maggio, 11:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA