Giovedì 25 Aprile 2019, 11:35

Da minorenne sparò al padre sulla nuca, condannato a 10 anni

La vittima Enrico Boggian

di Marco Aldighieri

SELVAZZANO - Era il 24 marzo del 2017 quando a soli sedici anni, il campioncino di tennis di Selvazzano, ha sparato al padre Enrico Boggian sulla nuca uccidendolo. La giustizia minorile, in primo grado, lo ha condannato a dieci anni e otto mesi di reclusione. Il suo avvocato Ernesto De Toni, ha già presentato ricorso in Appello, nel tentativo di vedere ridotta la pena. Il ragazzo, oggi maggiorenne ma ancora dietro alle sbarre del carcere minorile di Treviso, sta seguendo un percorso di recupero e sembra impegnarsi negli studi. A differenza di due anni fa, quando andava molto male a scuola e pretendeva di guidare una moto Ktm 125 di cilindrata, senza avere mai conseguito il patentino perché bocciato per due volte all'esame.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Da minorenne sparò al padre sulla nuca, condannato a 10 anni
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-04-25 14:28:55
Ammazzo una persona e mi becco solo 10 anni? In Italia siamo.