Scatta la prima Domenica ecologica: niente auto dentro le mura del 500. Saranno cinque fino a maggio. Orari e limiti

Giovedì 20 Gennaio 2022 di M.G.
Scatta la prima Domenica ecologica: niente auto dentro le mura del 500. Saranno cinque fino a maggio. Orari e limiti

PADOVA - Domenica 23 gennaio primo blocco del traffico per le Domeniche ecologiche. Sono cinque gli appuntamenti dedicati fino a maggio e organizzati dall'assessorato all'Ambiente del Comune. Il provvedimento, che chiude al traffico l'area perimetrata dalle mura cinquecentesche, si basa su un'approvazione della Giunta Regionale in attuazione del pacchetto di misure straordinarie per il contenimento dell'inquinamento atmosferico. Le misure sono state condivise con i Comuni contermini. Domenica quindi blocco del traffico per tutte le categorie di veicoli, dalle 8.30 alle 18.30. Sono esentati dal divieto i mezzi del trasporto pubblico locale, le auto del servizio di car-sharing e i mezzi di primo soccorso. Nelle strade chiuse al traffico, potranno invece circolare le biciclette, le auto elettriche e i monopattini. Contestualmente alla chiusura al traffico nell'area del centro storico, in tre delle cinque domeniche ecologiche l'Amministrazione ha deciso di promuovere iniziative all'insegna della sostenibilità e dell'aria pulita. Si parte il 20 febbraio poi il 20 marzo e 24 aprile. Piazze e parchi cittadini saranno animati da attività informative e ricreative, laboratori e momenti di approfondimento sulle tematiche ambientali per adulti e bambini.

LE STRADE VIETATE

Il divieto di circolazione, in tutte e cinque le domeniche, riguarderà barriera Saracinesca, via Cernaia, porta San Giovanni, via Euganea - tratto compreso tra porta San Giovanni e via Orsini, via Niccolò Orsini, porta Savonarola, via Pilade Bronzetti, porta Trento, via Frà Paolo Sarpi, viale Codalunga, via Trieste, via Bassi via Niccolò Tommaseo, via Venezia, p.le Della Stanga, via Ludovico Ariosto, via Gattamelata, via Gustavo Modena, via Angelo Scarsellini, via Alessandro Manzoni, via Giordano Bruno, via Andrea Costa, viale Felice Cavallotti, ponte Del Sostegno e via Goito. Si può circolare in via G. Leopardi, Cavazzana, Prato della Valle, Alberto Cavalletto, Pasquale Paoli, via 58° Fanteria, Micheli Sanmicheli e Fabrici G. d'Acquapendente. Tutte le informazioni sulle deroghe sono consultabili sul sito del Comune

L'ASSESSORA GALLANI

Dichiarazione dell'assessora all'ambiente Chiara Gallani: «Da quando, il 10 novembre 2020, la Corte di Giustizia europea ha condannato il nostro Paese per aver violato il diritto dell'Unione sulla qualità dell'aria, le istituzioni italiane a vario livello hanno cercato di porre in atto delle misure per migliorare questa situazione che grava sull'ambiente e la salute di milioni di cittadini. Le domeniche ecologiche programmate dallo scorso ottobre al prossimo aprile fanno parte quindi degli interventi definiti dalla Regione e rappresentano importanti, seppur simboliche, occasioni per riflettere sui nostri stili di vita».

LIMITAZIONI AL TRAFFICO

Purtroppo l'inquinamento si fa sentire favorito anche dall'alta pressione. La città sarà sotto semaforo arancione anche oggi e domani. A certificarlo è il bollettino dell'Arpav. Con il passaggio all'arancione o al rosso le limitazioni vengono applicate anche durante il fine settimana. Lo stop scatta anche per i mezzi a benzina Euro 2. In caso di semaforo arancio, invece, devono rimanere in garage anche le auto Euro 4 ed Euro 5 diesel e i mezzi commerciali Euro 1,2,3,4 diesel. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci