Ancora senza esito le ricerche del 62enne scomparso

Domenica 15 Novembre 2020 di Redazione online

Posina (Vi) - Le squadre del Soccorso alpino sono rientrate anche oggi senza purtroppo aver fatto luce sulla scomparsa di Gianni Sadocco, il 62enne di Monselice (Pd), le cui ricerche sono in corso ormai da giorni sopra Passo della Borcola tra Pasubio e Monte Maggio, al confine tra Vicenza e Trento. Anche oggi gli elicotteri dell'Aeronautica e dell'Esercito hanno trasportato in quota le squadre, facendo risparmiare il tempo impiegato a salire a piedi. Sono state approfondite le zone già perlustrare, allargando l'area di indagine. Visionati il sentiero della Val Gulva, il Monte Buso, Malga Buse Bisorte, il percorso dal Passo del Lucco alla Val Caprara.

Gli elicotteri hanno inoltre sorvolato i dirupi sui Sogli Bianchi e la Val dell'Ovo. Erano presenti oggi un'ottantina di persone. Il Soccorso alpino di Arsiero, Recoaro - Valdagno, Verona, degli Altipiani, Ala, il Soccorso speleologico di Vicenza, Veneto Orientale, Verona, Trento. Presenti i Vigili del fuoco del Distretto della Vallagarina con i droni e due unità cinofile, una molecolare trasportata dell'elicottero di Trento, e una da ricerca di superficie, e i Carabinieri di Rovereto. La Protezione civile della Bassa Vallagarina ha garantito il ristoro dei soccorritori.

Ultimo aggiornamento: 21:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA