Diciottenni drogati di cyber sex
e "canne". E il desiderio muore

PER APPROFONDIRE: cyber sex, diciottenni, drogati
Diciottenni drogati  di cyber sex  e "canne"  E il desiderio muore
PADOVA - Drogati di cyber-sex, a tutto discapito del sesso reale. Altro che amici, libri e riviste: oggi i giovanissimi a caccia di informazioni sulle emozioni forti si armano di pc e chiedono numi a «dottor Google». A fotografare il cambiamento rispetto a quanto accadeva solo dieci anni fa, sono gli ultimi risultati del Progetto andrologico permanente nei giovani di Padova e provincia, presentato ieri dal team di Carlo Foresta, andrologo ed endocrinologo dell'Università di Padova.



Tra i 1.492 diciottenni avvicinati, predomina la delusione tra le lenzuola: come dire, il sesso virtuale è sempre più killer dell'amore in carne ed ossa, tant'è vero che risulta frequente il riscontro di disfunzione erettile e assenza di desiderio. Quando l'accesso ai siti pornografici diventa abitudinario (l'8% naviga ogni giorno in portali hot, il 63% più di una volta alla settimana; il 38% rimane appiccicato allo schermo per mezz'ora, il 30% per un'ora e oltre), quasi un giovane su due dichiara una modificazione della percezione sessuale.



Aumentano i fumatori e gli abitudinari all'alcol, cala l'età del battesimo della sigaretta (14,2 anni) e cresce senza sosta il ricorso a sostanze stupefacenti. «Il consumo dell'hashish sta raggiungendo livelli di guardia poiché il 72% degli intervistati dichiara di averlo "provato".



Tra questi - annota l'endocrinologo - solo il 40% ammette di utilizzarlo saltuariamente, mentre ben il 48% confessa di consumarlo con una certa abitudine e il 12 addirittura ogni giorno.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 2 Dicembre 2014, 11:40






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Diciottenni drogati di cyber sex
e "canne". E il desiderio muore
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2014-12-02 16:22:02
la luce alla fine del tunnel......discuterne in gruppo Addizione e ossessione rovinano milioni di vite in tutto il mondo, ogni giorno. Un aiuto puo\' darlo la discussione e comunicazione (tipo alcolisti anonimi), secondo me. Io suggerirei a tutti di vedere e DISCUTERE il film di Gordon-Levitt e Scarlett Johansson \"Don Jon\" esattamente sul tema.
2014-12-02 15:41:17
non diamo la colpa agli adolescenti, se i minorenni possono accedere senza problemi ai siti hot, se l\'hashish costa come le sigarette, se i telefonini/messaggini hanno soppiantato i rapporti interpersonali diretti..vero Adulti ?