La titolare bengalese intesta falsi contratti a giovane maghrebino ignaro: denunciata

Lunedì 29 Giugno 2020
PIOMBINO/CASTELFRANCO - Gestendo un Money Transfer avrebbe dovuto aiutare i cittadini stranieri, immigrati come lei, per lo più nella spedizione dei loro soldi in patria e in altre pratiche di tipo finanziario. Invece la titolare di un negozio specializzato del genere ha rimediato una denuncia, da parte dei carabinieri di Piombino Dese, per sostituzione di persona e falsità in scrittura privata, a causa di azioni illecite verso un giovane maghrebino.

P.S.A., nata in Bangladesh nel 1978 e residente a Castelfranco Veneto, titolare del negozio Money Transfer "Raians” nella città trevigiana, secondo le indagini dell'Arma nel febbraio scorso ha falsificato dei contratti, intestando utenze telefoniche e carte Sim a un cittadino marocchino 29enne, residente a Piombino Dese, del tutto ignaro di quanto stava succedendogli.  I carabinieri hanno denunciato l'imprenditrice bengalese e informato l'autorità giudiziaria. © RIPRODUZIONE RISERVATA