Coronavirus. La rivolta dei cittadini a Vo' Euganeo, cori di protesta e striscioni: ​"Ridateci la libertà" Foto

Venerdì 28 Febbraio 2020
Coronavirus. La rivolta dei cittadini a Vo' Euganeo, cori di protesta e striscioni: ​

Coronavirus a Vo' Euganeo, le ultime notizie. Fino a ieri avevano provato a sdrammatizzare, cercando di guardare il bicchiere mezzo pieno e inventandosi nuovi giochi pur di stare insieme.

Tre medici eroi: si offrono volontari per sostituire i medici di famiglia in quarantena a Vo' Euganeo

Oggi, però, dal piccolo paese blindato di Vo' iniziano a sollevarsi i malumori dei commercianti arrabbiati per l'isolamento. Ieri alle 11 decine di cittadini si sono riunite in piazza: vino e salami per per tutti, ma anche striscioni e cori di protesta. "Ridateci la libertà" e "Zaia vieni a Vo'" sono i due slogan che hanno accompagnato il presidio. I negozianti e i gestori dei locali chiedono almeno la possibilità di poter vendere la propria merce a chi vive fuori dal paese. "L'isolamento - dicono - rischia di ucciderci".

Vo' Euganeo: come si vive nel paese blindato, i bambini tornano a giocare in strada
#VaInMonaAncaElCorona: «Invadiamo trattorie e ristoranti di Vo' Euganeo». Iniziativa virale su Facebook


 

Ultimo aggiornamento: 17:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA