Autostrade venete, traffico +20% in una settimana ma +76% dalla fine di aprile

Martedì 19 Maggio 2020
Il Passante
Oltre il 20% di auto e mezzi pesanti in più rispetto alla scorsa settimana. La ripartenza del 18 maggio ha i contorni di un traffico ormai in ripresa stabile, anche se non ancora ai livelli “normali”, per i quali bisognerà probabilmente attendere la riapertura dei transiti interregionali. Il trend tuttavia è positivo e si evince dai flussi registrati da Concessioni Autostradali Venete lunedì, primo giorno di effettiva rimozione della maggior parte delle limitazioni agli spostamenti, in uno degli snodi strategici della regione.

Sulla Padova-Venezia e il Passante di Mestre i dati parlano di un aumento del traffico di oltre 24 mila veicoli in una settimana, ovvero il 20,79% rispetto al lunedì precedente (11 maggio). I mezzi pesanti sono passati da 45.560 a 49.652 (+8,98%), quelli leggeri da 71.299 a 91.504 (+28,34%), per un totale di 141.156 veicoli contro i 116.859 di una settimana fa.
Più apprezzabile ancora l’aumento del traffico rispetto all’ultima settimana della cosiddetta “Fase 1”, quella che andava dal 27 aprile al 3 maggio: +76,49% (allora i transiti registrati erano stati 79.978: 36.665 pesanti, 43.313 leggeri).

Tuttavia gli spostamenti, seppur liberi e in ripresa, restano limitati ai soli transiti interni alla regione e questo aspetto mantiene il dato di traffico lontano dai normali flussi del periodo: il lunedì omologo del 2019 (era il 20 maggio) erano transitati sulle stesse competenza 205.500 veicoli, il 31,31% in più. Il dato progressivo di maggio, con lo stesso mese dello scorso anno, vede finora un calo di traffico del -52,11%, ovviamente in ripresa progressiva. Già comunque superata la variazione percentuale dei mesi precedenti: marzo 2020 aveva chiuso con il -54,46% rispetto a marzo 2019, aprile 2020 con il -69,76% rispetto ad aprile 2019. Intanto nella sede di Mestre il ritorno alla normalità è apprezzabile anche dalla riapertura del Centro Servizi di Concessioni Autostradali Venete, da questa settimana operativo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.45 e dalle 14.30 alle 18.00.

L’accesso avviene nel rispetto delle disposizioni di legge per garantire la prevenzione del contagio e dunque è consentito entrare una persona per volta, con l’obbligo di indossare mascherina e guanti.
Ultimo aggiornamento: 15:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA