Coronavirus, a Vo' Euganeo otto cittadini cinesi in ospedale per controlli: si cerca il punto zero

Sabato 22 Febbraio 2020
Coronavirus, a Vo' Euganeo otto cittadini cinesi in ospedale per controlli: si cerca il punto zero
4

Coronavirus a Vo' Euganeo, in provincia di Padova: le ultime notizie. Otto cittadini cinesi che gestiscono un'attività imprenditoriale a Vo' Euganeo, comune epicentro del contagio da Coronavirus in Veneto, sono stati portati in ospedale per verifiche sul loro stato di salute. Lo riferisce il sindaco, Giuliano Martini.

Il virologo: «Siamo passati alla fase di diffusione autoctona del virus»

Vo' Euganeo, il paese "chiuso" nella notte: il terrore del contagio, gli ordini dell'Ulss e i dubbi del sindaco farmacista

Il laboratorio gestito dai cittadini orientali è uno dei punti che il Comune e le strutture di prevenzione stanno sottoponendo a verifiche, per le indagini sul possibile "punto zero" della diffusione del virus. Si tratta di sette uomini e una donna.

Vo' Euganeo, città fantasma e blindata per il Coronavirus: tutto chiuso e divieto di spostamento

Una delle ipotesi, spiega il sindaco Giuliano Martini, ricondurrebbe proprio all'attività imprenditoriale gestita dai cittadini cinesi che potrebbero aver avuto contatti recenti con il paese d'origine. Tra queste persone, secondo il sindaco, alcune frequentavano occasionalmente due bar del paese, punto di ritrovo, tra gli altri, dei due primi contagiati.

 

Vo' Euganeo, città fantasma e blindata per il Coronavirus: tutto chiuso e divieto di spostamento

Coronavirus. Vo' Euganeo città blindata. Sospensione di tutte le a ttività pubbliche e religiose, chiusura degli esercizi commerciali, esclusi quelli alimentari e le farmacie, chiusura delle scuole, divieto di spostamento anche per chi lavora al di fuori del comune, interruzione di fermata dei mezzi pubblici.

 

Ultimo aggiornamento: 23 Febbraio, 10:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci