Colpo di carabina contro un gattino: ora rischia di perdere la zampa

Domenica 25 Dicembre 2016
Einstein
2

(L.Lev.) Un gattino è stato impallinato a Vigodarzere e gli dovrà essere amputata una zampa: è accaduto lunedì verso le 9.30 quando Einstein, questo il suo nome, è rientrato a casa in via Falcone, dietro la caserma dei carabinieri. Il micio si è presentato al suo padrone D.L. coperto di sangue e con una zampa ferita che trascinava dolorante. 
«L'ho subito portato dal veterinario che l'ha operato per una frattura alla mandibola - racconta D.L. - ma dovrà purtroppo subire l'amputazione della zampa anteriore sinistra. Il veterinario aveva inizialmente spiegato che si trattava di un trauma causato o dall'urto con un'auto o da violenze tipo bastonata o badilata. Poi, facendo le lastre, si è accorto che il gatto ha un pallino da carabina conficcato su una coscia. Già non soccorrere un animale è reato, ma arrivare a impallinarlo è davvero un gesto da deplorare». 
Il proprietario di Einstein ha subito sporto denuncia ai carabinieri per maltrattamenti sugli animali. «Abbiamo segnalato ai carabinieri - prosegue D.L. - che c'è qualcuno che spara nel quartiere, dato che il gatto quando esce non si allontana mai molto. C'è già un altro gatto che tempo fa aveva un ascesso sulla schiena, probabilmente vittima anche lui di un pallino. Ora i carabinieri stanno indagando. È evidente che c'è una persona che spara agli animali. Mi chiedo: e se colpisse un bimbo in un occhio? Io gli animali li adoro e trovo tutto questo orribile». Il proprietario del gattino spera che, se qualcuno ha visto qualcosa, lo segnali ai carabinieri.

Ultimo aggiornamento: 26 Dicembre, 11:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA