In più di mille per l'ultimo saluto al maestro Claudio Scimone

PER APPROFONDIRE: claudio, funerale, padova, scimone
In più di mille per l'ultimo saluto
al maestro Claudio Scimone

PADOVA - Chiesa degli Eremitani gremita da un migliaio di persone, stamani a Padova, per i funerali del maestro Claudio Scimone, il fondatore dei Solisti Veneti scomparso nei giorni scorsi all'età di 83 anni. In prima fila la presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, con il marito Giambattista e il figlio Alvise, direttore d'orchestra. «La scomparsa del maestro è una grave perdita per la cultura italiana», ha detto all'ingresso in chiesa. Oltre alla moglie Clementine e alla sorella Giusy, presenti tra gli altri il sindaco di Padova Sergio Giordani, l'assessore regionale Roberto Marcato, il compositore Pino Donaggio e Leopoldo Armellini, presidente del conservatorio Pollini. Presenti anche Cecilia Gasdia, sovrintendente della Fondazione Arena di Verona, Leonard Gianadda della Fondazione Gianadda e Alberto Terrani, attore e insegnante di recitazione. Nel corso della cerimonia, i Solisti Veneti hanno eseguito musiche di Grieg, Massenet, Bach e Albinoni. L'Ave Maria è stata eseguita dal tenore Aldo Caputo. Niente applausi, come richiesto da Scimone. Al termine della cerimonia è stato letto un messaggio del vescovo di Padova, mons. Claudio Cipolla, che si trova in visita pastorale in Brasile. 
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 8 Settembre 2018, 16:57






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
In più di mille per l'ultimo saluto al maestro Claudio Scimone
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-09-09 23:39:45
avrei tanto voluto partecipare alle esequie del maestro, ma il mio lavoro mi ha portato a 10mila km. da padova!