Morto sul lavoro, indagati per omicidio colposo i titolari della Maus

Morto sul lavoro, indagati per omicidio colposo i titolari della Maus
​PADOVA - La Procura di Padova ha chiuso le indagini sulla morte di Riccardo Cesari Gasparini, un 43enne di Castelfranco Emilia deceduto in un incidente sul lavoro a Campodarsego l'11 luglio scorso. Indagati per omicidio colposo Giovanni Ambrosio, manager della Maus srl, azienda dove avvenne la tragedia, e la moglie della vittima, Daniela Mischitelli, contitolare assieme al marito della «Detto Fatto» srl. Gasparini morì a causa di una caduta accidentale all'interno di un contenitore d'acciaio in cui si trovava un robot. La vittima era giunta con alcuni colleghi a Campodarsego perché doveva staccare un macchinario e caricarlo in un furgone. Stando a quanto rilevato dallo Spisal, da un lato la Maus srl non avrebbe predisposto un piano di sicurezza adeguato, dall'altro la Detto Fatto srl, e quindi i due coniugi emiliani, non avrebbero rispettato le norme per la sicurezza del lavoro. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 8 Novembre 2018, 20:46






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Morto sul lavoro, indagati per omicidio colposo i titolari della Maus
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti