Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Calcio Padova, primo vertice per studiare le prossime mosse

Giovedì 16 Giugno 2022 di Pierpaolo Spettoli
Joseph Oughourlian

PADOVA - Non è ancora passata la grande arrabbiatura a Joseph Oughourlian dopo la prestazione horror dei biancoscudati a Palermo sotto i suoi occhi. Il patron ha comunque partecipato ieri, 15 giugno, in videochiamata a una riunione economica alla quale hanno preso parte anche l'amministratore delegato Alessandra Bianchi, commercialisti e avvocati che si occupano dell'erario e dell'aspetto tributario. Insomma, è iniziata una fase di analisi per capire cosa conviene fare e se ci sono crediti o debiti da poter posticipare dal momento che i bilanci di un club calcistico hanno tempistiche differenti dalle società tradizionali. E anche al termine di quest'annata Oughourlian dovrà coprire di tasca propria le perdite visto che il bilancio si chiuderà ancora una volta in rosso nonostante siano cresciute le sponsorizzazioni. Questa fase di analisi economica si protrarrà nei prossimi giorni ed è previsto che si arriverà a inquadrare i conti in maniera definitiva non prima di martedì o mercoledì. Ciò significa che al momento è ancora presto per capire quale sarà la linea della società che vedrà comunque Oughourlian sempre impegnato a portare avanti il club. C'è però da capire se il finanziere franco-armeno opterà per un ridimensionamento dei costi o se invece vorrà ripartire alla carica a suon di investimenti per dare di nuovo l'assalto alla serie B.

LE QUESTIONI TECNICHE
Solo dopo che sarà individuata la linea da seguire, si passerà alle questioni squisitamente tecniche, dall'eventuale rinnovo di Oddo ai giocatori. Con Mimmo Toscano sempre più vicino al Cesena dal momento che ieri hanno firmato sino al 2024 i suoi collaboratori. La sensazione è che sarà fatta una proposta a Oddo in base al budget messo a disposizione e a quel punto il tecnico deciderà se firmare o meno. Poi inizieranno i vari passaggi con i giocatori, verso i quali Oughourlian ha il dente avvelenato. Da quanto trapela non saranno più tollerati certi ingaggi elevati e, a meno che qualche big non decida di decurtarsi lo stipendio in linea con quanto fatto un paio di stagioni fa da Andelkovic, anche chi ha contratto in essere potrebbe essere messo alla porta. Al riguardo va monitorata la posizione contrattuale di Chiricò (scadenza giugno 2024): infatti la mancata promozione in serie B ha fatto scattare la clausola in base alla quale entro fine mese le parti potrebbero arrivare alla rescissione. Restando in tema di giocatori Donnarumma si è fatto sentire con un post su Instagram:
«Dispiace tanto per tutto il lavoro fatto dal primo giorno, il passato non si può cambiare ma da esso si può imparare e sarà così. Voglio ringraziare Padova per avermi dato la possibilità di rinascere. Orgoglioso di indossare e difendere questa maglia. Grazie a tutti i compagni, allo staff e soprattutto a voi tifosi che avete riempito il nostro stadio, che avete macinato chilometri dandoci la certezza di non essere mai soli. Forse c'è qualcosa di peggio dei sogni svaniti: perdere la voglia di sognare ancora. Forza Padova». Infine una notizia di mercato: il Palermo sarebbe in procinto di riscattare Soleri per una cifra intorno ai 200 mila euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci