Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Guarda la sua compagna con insistenza, gli taglia le gomme dell'auto con un'accetta per gelosia

Solo l'arrivo dei carabinieri, chiamati dal proprietario della macchina, ha riportato la calma

Mercoledì 17 Agosto 2022 di Marco Aldighieri
Carabinieri (foto d'archivio)

CADONEGHE - Accecato dalla gelosia ha tagliato con un’accetta le gomme dell’auto del rivale in amore. La vendetta si è consumata nelle prime ore del pomeriggio di Ferragosto ed è stato necessario, per interrompere la catena di violenze, l’intervento dei carabinieri della locale stazione di Cadoneghe. Nei guai, con l’accusa di danneggiamento e porto abusivo di armi da taglio, è finito il 39enne F.T. queste le sue iniziali.

La festa

La sera di domenica un trentenne, sempre residente a Cadoneghe, ha organizzato una festa nell’abitazione dei suoi genitori a Mestrino. Tra gli invitati c’era anche il 39enne insieme alla sua compagna. Tutto è filato liscio fino a quando il padrone di casa, secondo quanto ricostruito dai militari, avrebbe guardato con insistenza la ragazza del trentanovenne: forse un’occhiata di troppo. Tra l’altro l’indagato e il 30enne, entrambi residenti a Cadoneghe, si conoscerebbero da molto tempo. Sarebbero legati da un quasi rapporto di amicizia. Il 39enne non ha preso bene quegli sguardi languidi e ha manifestato la sua gelosia. Indispettito ha lasciato la festa di Mestrino e se ne è tornato a casa. Ma non è riuscito a dormire, combattuto nell’anima dalla sete di vendetta. Per tutta la notte ha rimuginato su quello sguardo lanciato alla sua ragazza e il giorno dopo ha deciso di entrare in azione.

La vendetta

Il 39enne nelle prime ore del pomeriggio di Ferragosto è sceso in strada armato di accetta. Molto determinato ha raggiunto la strada dove era stata posteggiata l’auto, una Fiat Punto, del presunto rivale in amore. Senza indugio ha iniziato a sferrare alcuni colpi sulle ruote dell’utilitaria e in un attimo ha tagliato di netto due gomme. Il danneggiamento, accompagnato dalle grida di minacce del 39enne, ha attirato l’attenzione del proprietario della macchina. Appena il 30enne è uscito di casa ha visto l’indagato sferrare colpi d’ascia contro la sua auto, spaventato non ha esitato a chiamare i carabinieri. In una manciata di minuti è intervenuta una pattuglia degli uomini dell’Arma. I militari hanno calmato il 39enne e si sono fatti consegnare l’ascia, poi posta sotto sequestro. Quindi hanno perquisito l’abitazione del trentanovenne e in casa gli hanno trovato e ancora sequestrato un coltello. Alla fine l’uomo è stato denunciato a piede libero per i reati di danneggiamento e porto abusivo di armi da taglio.

Ultimo aggiornamento: 07:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci